Utente 325XXX
salve gentile dottore vi volevo fAre una domanda che mi tormenta da un po' di tempo, quando ero piccola sono stata operato a tonsille e adenoidi e mi è stata fatta l'anestesia totale dove si sono accorti visto che non mi sono svegliata quando avrei dovuto e vedendo delle reazioni cutanee che ero allergica alla anestesia a cui ero stata sottoposta, ultimMente mi sono recata da un'allergologa dove spiegandogli l'accaduto le ho domandato come comportarmi nel caso in cui dovrei sottopor,i di nuovo a un operazione che richiede la anestesia totale e lei mi ha detto che non si può essere allergico a tutte le anestesie e che non devo preoccupar,i visto che se so di dovermi operare posso richiedere di parlare con il mio anestesista prima del l'operazione . Io ho sempre preso medicine e non sono mai stata allergica a nulla ma prendo sempre l'antistaminico perché sono allergica a polvere lattice muffe pelo del cane ecc.. Ora mi chiedo se dovessi essere operata d'urgenza per un appendicite cosa devo fare? Non possono operarmi? Vivo con l'Ansia che possa andare qualcosa storto e morire per una cosa banale, la ringrazio della sua Attenzione, attendo risposta , distinti saluti :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, se lei ha avuto dei problemi durante una anestesia, sarebbe molto importante avere la cartella clinica di riferimento dove devono per forza essere descritti eventuali fenomeni avversi. La descrizione che lei ne fa è troppo generica per pensare ad una vera e propia allergia importante perchè:
1. I tempi di risveglio possono variare da paziente a paziente senza per questo essere patologici,
2. un arrossamento cutaneo non è detto fosse dovuto per forza all'anestesia.
Pertanto per stare tranquilla è importante avere questa cartella da mostrare eventualmente al suo anestesista durante il colloquio che ci sarà prima di un eventuale futuro intervento.
Una appendicite d'urgenza, evento a cui lei pensa, non impedisce di parlare con l'anestesista, stia tranquilla.
Lei è genericamente un soggetto allergico, quindi a discrezione del collega si possono prendere misure pre ed intraoperatorie per metterla quanto più possibile al riparo da eventuali allergie a farmaci somministrati in anestesia, evento che, almeno in misura grave, non è frequentissimo.
Spero di essere stata esauriente, saluti.