Utente 252XXX
Buonasera Dottori,
da circa un mesetto mi sono apparsi dei tuffi al cuore piu' volte al giorno, verosimilmente a detta del medico extrasistole. Dopo questo tuffo al cuore mi appare un bisogno di emettere aria con un rutto oppure colpo di tosse.
Sono stata 3 gg fa su consiglio del curante da cardiologo che dopo la visita cardiologica mi ha prescritto un holter per verifica dicendo di farlo pure in gennaio; Ritenendo plausibile che arrivi da una forma di reflusso e ansia.
Da un po' mi sono apparsi dei fastidi (dolorini) alla parte sinista, sia braccio all' altezza del avambraccio, che della parte alta del torace sotto la spalla sul davanti.
Il medico di famiglia mi ha consigliato di provare la pressione, ho acquistato un normale apparecchio in farmacia. Ho quindi iniziato a provare la pressione, a casa ho un bambino piccolo e ogni volta non riesco mai a provarla in santa pace e quindi eseguire una misurazione la provo anche 3-4 volte di fila.
E' possibile che a furia di provare la pressione mi sono comparsi questi dolori alla parte sinistra, braccio, spalla, avambraccio e polso? puo' infiammarsi?
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce sono verosimilmente legati a problemi artrosici.
Non vedo motivi di preoccupazione se non il suo sovrappeso che invece costituisce un fattore di rischio importante
Arrivederci