Utente 305XXX
il 09.10.2013 mi sono sottoposto a intervento chirurgico di ricostruzione LCA con St e Gr duplicati e meniscectomia selettiva artroscopica al ginocchio destro.
Ho seguito poi regolarmente cicli di fisioterapie previsti per la fattispecie.
Oggi, a distanza di tre mesi, avverto ancora una sorta di insensibilità, paragonabile alla sensazione che si prova col formicolio, nella zona dal ginocchio alla caviglia/malleolo.
Inoltre, ho timore di fare movimenti bruschi perché accuso ancora un leggero dolore, certamente accettabile ma che mi incute timore nel fare movimenti naturali del quotidiano, quindi tendo a camminare lentamente - quasi zoppicando - e mi sembra impossibile accennare qualche corsetta.
Il dolore, ripeto paragonabile più ad un fastidio che ad un dolore vero e proprio, lo avverto soprattutto quando scendo le scale, oppure quando la gamba resta piegata per oltre un certo periodo di tempo, per esempio quando sono seduto in ufficio.
Chiedo se, a distanza di tre mesi, tutto ciò è normale oppure devo preoccuparmi.
Grazie davvero per la risposta che vorrete inviarmi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Mattei
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
La cosa migliore da fare in questi casi è rivolgersi al chirurgo che ha effettuato l'intervento.
In linea di messima a 3 mesi da questo tipo di intervento chirurgico il ritorno alla normalità è quasi completo (in genre si completa in circa 4 mesi).
Il fastidio che Lei riferisce sarebbe da valutare meglio clinicamente in quanto potrebbe anche essere attribuibile alla colonna lombosacrale.
Faccia fare una valutazione dal suo ortopedico di fiducia e ci faccia sapere.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mo Dr. Mattei,
intanto La ringrazio per la risposta.
Probabilmente questa mia ulteriore precisazione, in base a quello che Lei ha presupposto, è fuori luogo e anche sciocca, quindi non me ne voglia se la disturbo ancora per dirLe che a livello lombosacrale non accuso alcun dolore.
Posso piegarmi e fare sforzi regolarmente.
Il fastidio a cui le facevo riferimento è caratterizzato da una sorta di rigidezza, accompagnato da una sensazione di formicolio nella parte inferiore della gamba (dal ginocchio in giù).
Ad ogni buon conto seguirò comunque il Suo consiglio di rivolgermi all'ortopedico.
La ringrazio infinitamente di nuovo se vorrà commentare quanto sopra.
Cordiali saluti