Utente 332XXX
Salve gentili Dottori, vi pongo il caso di mia madre che ha 71 anni e ha problemi alle ginocchia nel deambulare. Il suo peso è notevole circa 102 kg ed una altezza di 1,59 m. Ha eseguito delle radiografie a entrambe le ginocchia e il referto è : " segni di gonartrosi tricompartimentale con riduzione dell' emirima interna per sofferenza meniscale cronica. Osteofitosi marginale dei capi articolari femoro-tibiali e femoro-rotulei ed irregolarità della base rotulea. sclerosi delle creste intercondiloidee".
Siamo andati in visita da uno specialista che gli ha prospettato le protesi per entrambe le ginocchia, prima perdere il peso e poi procedere.
Ma mia madre essendo un tipo ansioso non vuol sapere niente dell' intervento.
Ora chiedo a voi specialisti se infiltrazioni di gel piastrinico possono essere usati per il caso di mia madre pur di alleviare un po' il dolore.
grazie a tutti voi

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Pur comprendendo la sua partecipazione emozionale alla sofferenza di sua madre, devo dirle purtroppo che in questi casi limite è opportuno che lo specialista abbia a disposizione tutti i dati, sia quelli clinici sia quelli strumentali prima di poter proporre una soluzione alternativa alla indicazione di intervento chirurgico.
A titolo solo di informazione, posso dirle che le infiltrazioni di PRP (plasma ricco di piastrine o gel piastrinico) sono un buon rimedio per tutte le patologie cartilaginee del ginocchio ma anche per le altre articolazioni.
Personalmente utilizzo molto il PRP nella patologia della spalla.

AUguri