Utente 334XXX
Salve, mi chiamo Alice ho 28 anni, da almeno 10 anni, forse anche piu' ,soffro della sindrome del dito a scatto in entrambi i pollici, la cosa non mi ha creato mai tanti problemi ma da 6 mesi a questa parte soffro di forti dolori ad entrambe le mani.
Sono doloranti soprattutto il pollice,l'indice e il mignolo di entrambe le mani. Il dolore si irradia a tutta la parte terminale della mano, per interdeci la parte che termina con il mignolo, molto spesso si irradia al polso e a volte al gomito.
Le faccio un esempio se prendo una busta leggera con due dita non resisto piu' di un minuto, anche quando scrivo devo terminare per le fitte alle mani.
Non so' cosa pensare potete aiutrarmi?
Non so se possa centrare qualcosa ma per malattia ho perso un rene
Ringrazio anticipatamente per una vostra eventuale gentile risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

si tratta di sintomi troppo generici per poter anche solo ipotizzare una diagnosi.

Pertanto, devo consigliarle di farsi visitare da uno specialista: solo da un esame diretto si potrà fare una diagnosi di probabilità, che andrà poi confermata o meno da indagini strumentali, se ritenute necessarie.

Buona notte.
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
So che sono sintomi generici per questi motivo ho inserito la mia domanda su ortopedia per avere un range più vario.
Quello che posso dire è che i dolori alle dita sono sempre più' forti, questa mattina non sono nemmeno riuscita a tenete la mia tazza che infatti si è frantumata al suolo.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il problema non è l'inserimento del post in Ortopedia piuttosto che in Chirurgia della Mano, ma quello che con una sintomatologia come la sua è impossibile anche solo ipotizzare "a distanza" una diagnosi (cosa che comunque sarebbe sbagliato fare).

Ma anche se le dicessi potrebbe trattarsi di questo oppure di quello, non si può fare una terapia senza prima accertarsi circa la diagnosi.

In sostanza, noi non possiamo in alcun modo sostituirci allo specialista che visita direttamente il paziente, nè gli utenti possono fare richieste in tal senso.

Noi possiamo solo aiutare o guidare un utente su un percorso già accertato da uno specialista o quando non ci siano dubbi circa una diagnosi.

Le cause dei suoi dolori potrebbero essere molteplici.
[#4] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Infatti la domanda era per indirizzarsi meglio, meglio un ortopedico,un fisiatra, un reumatologo????!
Ho notato altri post con medesime domande e tali indizi con risposte più indirizzati. Meglio non sprecare altro tempo e andare da un medico Vero
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008