Utente 334XXX
Buonasera, scrivo anche se ormai il problema sembra si stia risolvendo. Io sabato scorso ho avuto un rapporto sessuale con la mia ragazza (non il primo sia chiaro). Successivamente ho notato che andavo ad urinare circa ogni ora quindi ho dedotto che mi si era lievemente infiammata la prostata, la cosa si e' risolta nel giro di un giorno. Esattamente il giorno dopo ho iniziato a percepire un lieve fastidio ai testicoli, piu' precisamente al testicolo destro. Ci tengo a precisare che non si tratta di dolore ma di qualcosa di molto lieve che mi ha causato un pochino di disagio, mi viene naturale appunto definirlo fastidio proprio perche' "dolore" sarebbe esagerato.
In passato mi capitava molto raramente (1 o 2 volte all'anno, sinceramente non ci ho mai pensato troppo) e si e' sempre risolto nel giro di pochi giorni. Ora e' passata una settimana e il fastidio e' quasi scomparso (lo sento pochissime volte, e quando c'e' e' mooolto lieve). Ho quindi pensato ad un infiammazione.
Come molte altre persone mi sono un pochino spaventato e ho cercato in internet, ho letto che le cause non sono ben definite nel caso di fastidi cosi generici. Ci tengo a precisare che io ho il testicolo destro piu' grande e piu' in basso del sinistro (ho letto che e' normale, anche se solitamente e' il sinistro quello piu' grande). Non fumo, non bevo e sono sessualmente attivo (ogni 2 settimane circa).
Ho 19 anni e come attivita' fisica pratico palestra (pesistica). Dunque cosa mi ha spinto a scrivere qui? Beh il fatto che, essendomi particolarmente preoccupato, mi sono guardato piu' volte ed ho notato che se alzo il testicolo destro (che come ho detto e' il piu' grande) sopra di esso vi e' una sorta di sporgenza (anche sul sinistro ma moooolto meno visibile) che io ho pensato fosse la parte superiore dell'epedidimo. La mia domanda e'.. e' normale che si noti cosi tanto? Ci tengo a precisare che sotto la doccia (quando la "sacca" e' completamente rilassata) non si nota e nemmeno in altri casi, solo se vado ad alzare manualmente si rende visibile.
So bene che voi, potendovi basare solo su cio' che ho descritto (magari in modo esagerato) non potete rispondermi in modo preciso ma mi chiedevo solo se mi devo allarmare. Ho praticato l'autopalpazione e non ho avvertito alcun dolore.
PS: potessi descrivere il fastidio lo definirei come se avessi il testicolo "afferrato" da qualcosa, ripeto , in modo molto lieve. All'eta' di 4 anni sono stato operato per una ciste nella sacca dei testicoli e per una torsione testicolare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
...parrebbe trattarsi di nulla di preoccupante, in base esclusivamente a quanto ci ha descritto. Naturalmente una valutazione deiretta da parte del suo medico di famiglia (o da un Andrologo) potrebbe essere molto più precisa in merito.
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore, in effetti lo pensavo anche io. Una visita dal medico pero' la faro' volentieri giusto per restare tranquillo. Mi scuso in anticipo per la domanda che potrebbe sembrare banale (dopotutto io di testicoli ho visto solo i miei nella mia vita) ma mi chiedevo se quel fatto del epididimo fosse una deduzione corretta (la posizione e' quella in effetti ovvero al di sopra del testicolo), se potessi fare un paragone mi verrebbe da definirlo una sorta di "cappello" del testicolo. Sicuramente potrebbe far sorridere, ma essendo io uno studente di giurisprudenza sono sprovvisto di termini medici corretti.
Un ultima cosa, le cisti, nell'autopalpazione pervengono come granuli duri o piccoli cuscinetti? Di che dimensioni? Cerco di scrollarmi di dosso ogni dubbio, la ringrazio per la disponibilita' e per la pronta risposta.
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
L'epididimo è un'ipotesi molto plausibile. Non so darle una risposta in merito a quanto mi descrive come "piccoli granuli o cuscinetti".
[#4] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Mi chiedevo come una ciste si presentasse al tatto (sempre che questa possa essere rilevata in questo modo). E' una curiosita' che ho in modo da poter sapere come comportarmi in un eventuale futuro (che spero non si verifichi). Comunque la ringrazio per il tempo dedicatomi, il mio dubbio principale e' risolto. Come gia' detto, effettuero' comunque una visita giusto per precauzione. La ringrazio nuovamente per la disponibilita' e la velocita' di risposta. Buona serata e buon proseguimento.