Utente 726XXX
salve, sono un ragazzo di 18 anni. Sono stato operato al varicocele sinistro il 19 giugno. Il 27 ho ricominciato l'attività sessuale con la mia ragazza, abbiamo avuto almeno un rapporto ogni giorno fino a ieri che era il 29 giugno. Già dal 28 il mio sperma ha iniziato ad essere incolore e molto più liquido del normale e durante il rapporto sento una piccola fitta al testicolo sinistro, non fa male ma è abbastanza fastidiosa. Durante rapporto di ieri , il 29, il preservativo(comprato in farmacia) si è rotto, non essendomene accorto ho eiaculato nella vagina e dopo 3 ore lei ha preso una pillala del giono dopo (NORLEVO).
Detto questo volevo sapere se la fitta al testicolo è normale, se lo sperma troppo liquido e trasparente è una conseguenza di tale fitta e se c'è la possibilità che ,con quanto accaduto, la mia fertilità e la sua si siano ridotte a tal punto da rendere impossibile una gravidanza.
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,la Sua lettera é un concentrato di "errori" e superficialità...In effetti esprime i limiti che caratterizzano il variegato mondo della andrologia,particolarmente per quanto attiene la prevenzione.Devo presumere che il chirurgo operatore non abbia sottolineato come sia necessario un periodo di astinenza dai rapporti congruo e,comunque,seguito da una "ripresa" graduale.In secondo luogo,presumo che non abbia eseguito uno spermiogramma prima dell'intervento,altrimenti non si sarebbe soffermato sulla particolare caratteristica del colore e della fluidità del liquido seminale...Infine,il Suo é uno "spaccato" di come,non per colpa Sua,i ragazzi vadano allo "sbaraglio",senza una corretta educazione alla contraccezione.Ci tenga informati sulla evoluzione,se crede,
[#2] dopo  


dal 2008
caro dottore, il chirurgo l'ho visto circa 3 minuti prima dell'operazione, prima di andare a casa un infermiere mi ha semplicemente detto di non andare in piscina per una settimana, nient'altro.
Per la mia educazione sessuale, volevo ricordarle che il preservativo l'ho usato, e lei aveva già una pillola pronta all'uso proprio perchè sapevamo che sarebbe potuto accadere, quindi sul fatto che io vado allo sbaraglio mi permetto di darle torto anche perchè non è colpa mia se il preservativo si è rotto e non è colpa mia se non sono stato informato dal chirurgo riguardo i rapporti.
Comunque contatterò il mio dottore e mi sottoporrò a dei controlli.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...con il tempo (spero) capirà...Cordialità.