Utente 334XXX
Buongiorno Dottore,
il mio compagno ieri ha effettuato, su consiglio del mio ginecologo, un test di capacitazione.
-Il mio compagno ha 36anni-
Oggi, ritirando l'esito, leggo:

PARAMETRI FISICI/CHIMICI:
Volume: 3,5 ml
pH 7,2
Colore: Avorio Opalescente
Viscosità: Normale
Liquefazione dopo 30 min: Completa

Concentrazione spermatozoi: 17mil/ml
Numero tot di spermatozoi: 59,5mil
Motilità PR: 47%
Motilità NP: 6%
Spermatozoi immobili: 47%

Morfologia
Forme Normali: 5%
Forme Anomale: 95%

Numero cellule rotonde: 0,8 mil/ml
cellule della spermatogenesi: 80%
Leucociti: 20%
Agglutinazioni: assenti

Ricerca Anticorpi Anti Spermatozoo
MAR test IgG: Negativo
MAR test IgA: Negativo

SELEZIONE DEGLI SPERMATOZOI:
metodo Gradiente discontinuo diretto

numero spermatozoi post capacitazione: 14mil/ml
Motilità PR: 70%
Motilità NP: 30%
Spermatozoi IM: 0,0%

Io ho tentato, invano, di capire ogni parametro attraverso degli standard riportati sull'esito (in una tabellina e divisi in percentili!!!), con un unico esito: confusione totale!
Ci aiuterebbe a comprenderlo?
Dovremmo prendere appuntamento con un andrologo?

La ringraziamo di cuore!
AeG

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
l' appuntamento con un andrologo serve eccome poichè la quantità di spermatozoi normali è bassetta. Ripeta esame che ha alti e bassi, e poi se ne scopra la causa della scarsa qualità, che sono una dozzzina, trovata la causa trovata la terapia. Il test di capacitazione serve a riconoscere quanti spermatozoi si recuperano dopo un trattamento e valuare l' idonei tà della coppia a talune tecniche di fecondazione assistita. Ma mi pare eccessivo pensarci ora.
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Buona sera dottore,
mi scusi il ritardo nella risposta.
Intanto la ringrazio per il suo consulto; in secondo luogo avevo dimenticato di dirle che viviamo in Inghilterra ed abbiamo approfittato del ritorno in Italia per fare questi esami!
Dopo la sua risposta ho tradotto l'esito e l'ho portato dal medico che abbiamo qui in UK per farci dare un appuntamento con un andrologo. E lui, con tutta nonchalance, ci ha guardati e ci ha detto che andava bene così! "Enjoy!" ha concluso. Ora.. O i suoi colleghi inglesi hanno standard diversi oppure non dobbiamo davvero farci troppe paranoie!
Lei cosa ne pensa?

La ringrazio di nuovo vivamente,
in attesa,
A.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008