Utente 336XXX
Buonasera, mi chiamo Marco e ho 32 anni ,qualche anno fa , sedendomi ho pestato il testicolo dx accusando molto dolore e sensazione di nausea, dopo qualche settimana il dolore e' passato con l'ausilio di qualche antinfiammatorio .
Poco più di un mese fa ho effettuato una visita urologica perché il testicolo destro risultava più sgonfio e più basso rispetto al sinistro, la visita ha riscontrato (con mia sorpresa)un varicocele al testicolo sinistro e un esame dello spermiogramma con un numero di spermatozoi pari ad un milione mentre nel destro non evidenziava nulla . Proprio qualche giorno fa ho effettuato la scleroembolizzazione al testicolo di sinistra, ma ancora ad oggi il testicolo di desta rimane ancora più sgonfio e più basso rispetto a quello curato dal varicocele , mi chiedo se debbo fidarmi dell'ecodoppler eseguito prima dell'intervento ove esplicava la normale vascolarizzazione del testicolo destro e presenza di varicocele al sinistro, oppure effettuare qualche approfondimento particolare, non vorrei aver lesionato il testicolo destro con lo schiacciamento o torsione descritta all'inizio . Vi ringrazio della vs attenzione, Marco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

è fisiologico che un testicolo sia più basso dell'altro, inoltre l'ecografia non ha riscontrato anomalie, quindi si tranquillizzi e si confronti prossimamente attraverso un nuovo esame del liquido seminale da eseguirsi almeno dopo tre mesi dall'intervento di varicocele e se poi avesse bisogno, ci faccia sapere.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2014
Dott. Maretti la ringrazio infinitamente della sua consulenza, provvederò tra qualche mese a rifare il test del liquido seminale, buona serata, Marco
[#3] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera , essendo ignorante in materia volevo chiedere se e' possibile che le spirali che vengono annesse alla vena spermatica, possono eventualmente spostarsi con un colpo di tosse o eventualmente dopo qualche piccolo colpo ricevuto nella zona inguinale alta, a pochi giorni dall'intervento , in più un volevo anche sapere (se possibile) quanto tempo impiega la vena a chiudersi completamente, infinite grazie, Marco