Utente 850XXX
Buongiorno.
Mia moglie ha 45 anni. Tra le altre cose le è stato diagnosticata la Tiroidite autoimmune di Hashimoto.
Ho fatto questo preambolo per segnalare che il mese scorso una mattina al risveglio ha avvertito un fastidio al collo dietro e al tatto una pallina. Pensando fosse una ciste o un cumulo di grasso siamo andati dal medico curante. Che ha invece optato per una "SOSPETTA IPERPLASIA LINFONODO CERVICALE SX".
Le ha pertanto prescritto una ecografia al collo senza però mettere urgenza....
alla fine di gennaio siamo riusciti a fare l'eco. Questo è il responso:

LE SCANSIONI IN CORRISPONDENZA DI PICCOLA TUMEFAZIONE PALPABILE IN SEDE ACCESSORIO SPINALE SUPERIORE SINISTRA RILEVANO IN SEDE DEL TUTTO SUPERFICIALE SOVRAFASCIALE, FORMAZIONE LINFONODALE ALLUNGATA, A MARGINI REGOLARI CON ILO ECOGENO RICONOSCIBILE, DI 3,6 x 7 x 10 MM, DOTATA DI SINGOLO POLO VASCOLARE, DI ASPETTO VEROSIMILMENTE REATTIVO.
IN SEDE CONTROLATERALE ALTRA ANALOGA FORMAZIONE DI 2 x 7 MM, LINFONODI REATTIVI ANCHE IN SEDE PERIPAROTIDEA, IL MAGGIORE AL TERZO SUPERIORE PAROTIDE DX DI 3 x 12MM E GIUGOLO CAROTIDEA, BILATERALE. QUADRO DI NOTA TIREOPATIA AUTOIMMUNE A CARICO DELLA TIROIDE.
UTILE INQUADRAMENTO CLINICO E PRUDENZIALE RIVALUTAZIONE A NEDIA DISTANZA (4-6 MESI).

A fine novembre aveva fatto l'ecografia di controllo per la tiroidite. Oltre all'analisi della tiroide era risultato questo....

SI EVIDENZIANO PLURIME PICCOLE FORMAZIONI IPOECOGENE, TALVOLTA CONFLUENTI, ATTRIBUIBILI A TIROIDITE CRONICA LINFOMATOSA DI HASHIMOTO.
NON SI SONO EVIDENZIATE SIGNIFICATIVE TUMEFAZIONI LINFONODALI LATEROCERVICALI

Cosa è successo pertanto tra fine novembre e quando sono comparsi questi due linfonodi laterali e quelli alla parotide???

Il medico di base non ha prescritto ecografia di controllo ma esami del sangue:
- Toxoplasma anticorpi IGG o Totali.
- Virus Epstei Barr
- VES
- Proteina C reattiva
- LDH
- Citomegalovirus Anticorpi IGM e IGG

Quindi mi pare di capire che il medico propende più su una causa virale?

Io sono particolarmente allarmato anche perchè mio suocero più di 15 anni fa è deceduto a causa di un linfoma di Hodgkin e quindi la mia mente corre a quello o a malattie simili come la leucemia.....
Le uniche cose che mi tranquillizzano (per ora) e che non ha febbre, perdita di peso, sudorazione e sia il medico di famiglia che quello che ha effettuato l'ecografia non ha consigliato la biopsia dei linfonodi.....

Resto in attesa di vostre osservazioni, pareri e magari rassicurazioni.

Un marito prostrato.....
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Faccia il controllo con l'endocrinologo con tutta calma per fare il punto della situazione.

Il quadro che descrive va considerato normalissimo, si fa per dire, se c''è stato il contatto con un agente batterico ad esempio, e possono persistere ingrossati per tempi lunghi anche se l''infezione non c''è più.

http://www.medicitalia.it/minforma/Oncologia-medica/63/I-linfonodi-o-li

E stacchi dal suo PC per la ricerca di informazioni sul Web su uno dei temi più ansiogeni come i linfonodi, lasciando perdere il linfoma del suocero

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.

Tanti saluti
[#2] dopo  
Utente 850XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille dottore.... Seguirò i suoi consigli....