Utente 164XXX
Buon giorno sono una ragazza di 30 anni, con lieve prolasso della valvola mitralica senza rigurgito almeno fino all'ultimo ecocardiogramma di due anni fa fatto al nono mese di gravidanza, per eccessiva stanchezza. Dopo il parto ho iniziato comunque ad avvertire in alcuni giorni della settimana sensazione di stamchezza e se non mi limitavo nelle attivita sfociava in senso di svenimento, che pero arrivato al culmine dei sintomi passava tutto questo associato a pesantezza allo stomaco, come se non avessi digerito, premetto che sono molto ansiosa e circa sei mesi fa mio padre e morto di arresto cardiaco da un momento all'altro e da allora mi sono iniziati i disturbi allo stomaco, ad ottobre ho fatto un elettrocardiogramma e visita cardiologica, premetto che ho il fattore quinto di leiden eterozigote e la cardiologa mi ha fatto spavemtare dicendo di fare ulteriori controlli in quanto avvertiva un soffio a livello epigastrico e addominale, sono andata di corsa a fare un ecgrafia alle aorte addominali e renali ma non hanno trovato nulla, nel frattempo avvertivo spesso questa stanchezza soprattutto a stomaco pieno o a digiuno, le analisi del sangue emocromo, omocisteina proteina c reattiva tsh got gpt glicemia sono nella norma, da quando la cardiologa mi ha spaventato ho iniziato ad avvertire snso di nausea e sono tornati i miei attacchi di panico il tutto dovuto soprattutto a questa stanchezza e al fatto che nell'ultimo mese sono dimagrita un kg e 300 e mi sto pesando sempre in continuazione e ogni volta ho sempre piu paura di avere un tumore. Sono spaventata perche pesavo gia poco 49 e 500 e adesso sono arrivata a 48 e 300 cosa. devo fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
non è di un cardiologo che ha bisogno, ma di un concreto supporto psicologico e molto probabilmente di farmaci che solo uno psichiatra può prescriverle. Il cuore non è responsabile di nessuno dei suoi disturbi.
Cordialmente