Utente 337XXX
Gent. Dottori, vi ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità.

Mio marito (37 anni) ha eseguito 2 spermiogrammi a distanza di una settimana in quanto il primo riportava come risultati una sfilza di "non determinabile". Il risultato del secondo spermiogramma è il seguente: ph :7.8, numero totale spermatozoi:3.6 milioni, motilità progressiva rapida dopo un'ora 2%, immobili 98%, forme normali 0%, anomalie testa 64%, anomalie intermedio 32%, anomalie coda 1%, cellule rotonde 0.3 milioni/ml. Il verdetto è stato quindi criptozoospermia con astenoteratospermia.
Ha poi eseguito i seguenti esami dl sangue: 17 beta estradiolo: 0.09 nmol/L(val. rif. inferiore a 0.20), FSH 6.7 U/L (val. rif. 1.7-11), LH 1.9 U/L ( val. rif. 0.6-7.0), prolattina 178 mU/L(val. rif. 53-369), testosterone 10.5 nmoli/L (val.rif. 10.4-34.6), testosterone libero calcolato 0.188 nmol/L (val. rif. 0.180-0.530), SHGB 43.4 nmoli/L(val. rif. 12.9-61.7).
Ha poi eseguito un'eco addome completo, un'eco testicolare e un'eco prostatica transrettale con il seguente referto: fegato vie biliari e colecisti nei limiti.Pancreas porta milza reni e vie escremetrici normali. Aorta e surreni regolari. Vescica normale. Prostata in limiti per dimensioni con minimi esiti fibrotici paramediani senza altre altetazioni. Vescichette seminali normali. In sede scrotale niente da segnalare all' emiscroto dx. A sn didimo ridotto di dimensioni con asse long di 3.3 cm e struttura grossolana senza focalità da sofferenza parenchimale cronica. Epididimo ipotrofico. Non idrocele. Non varicocele.

Volevamo sapere se con un quadro del genere era possibile pensare ad una terapia per migliorare la qualità dello sperma.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
in sostanza manca ancora un qualcosa cui addebitare la situazione. può anche darsi che non si riesca a trovare ma non per questo si rinunci a cercarlo.
suo marito è seguito da collega specialista in andrologia? è possibile che nel corso di una visita possano emergere elementi utili a decidere quale strategia utilizzare.
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio. Abbiamo già prenotato una visita da un andrologo ma la prima disponibilità è tra un mese. Il nostro dubbio da profani è sul valore del testosterone sia libero che calcolato che ci sembra un po' al limite.
Grazie ancora per il suo tempo.
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
il testo libero non è dato su cui ragionare.....non ne vale la pena, troppo poco significativo...