Utente 527XXX
Buonasera,
mio marito ha eseguito uno spermiogramma su suggerimento del mio ginecologo visto che dopo quasi un anno di rapporti liberi non siamo riusciti a concepire.
Tutti i valori sono risultati nella norma ad eccezione della viscosità che viene indicata con AUMENTATA +++ e della motilità che ha questi valori

dopo 20 min 40%
dopo 1 ora 30 %
dopo 2 ore 20%
dopo 3 ore 10%
dopo 6 ore 5%
dopo 12 ore 0%

A seguito di queste esame, si è sottoposto ad una visita con un urologo che ha diagnosticato prostatite da curare con 3 mesi di antibiotici e antiinfiammatori (antibiotici che dovrò assumere anche io per un tempo più breve) e durante i quali sarà possibile avere solo rapporti protetti. Girando in rete però mi sono sorte delle perplessità sulla validità dell'esame.
I valori della motilità non sono suddivisi in motilità rettilinea veloce, lenta etc,, come invece ho potuto leggere su tutti i referti riportati in vari forum; inoltre il numero di forme normali è del 78%...valore che ho letto essere "quasi impossibile" , dato che già il 50 % è da considerare un buon risultato. E' possibile che l'esame non sia stato eseguito correttamente?
Se invece, questi valori fossero reali, questo spermiogramma è incompatibilile con un concepimento naturale?
Infine, è veramente necessario avere rapporti protetti per tutta la durata della cura?
grazie
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.ma utente

I suoi dubbi corrispondono alla realta', l'esame non e' attendibile perche' non segue i criteri dettati dal WHO 2010 e quindi va ripetuto in un centro dedicato a problematiche riproduttive. Per i rapporti protetti dipende dal tipo di infezione e quindi dal tipo di terapia.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 527XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera dottore,
dopo aver seguito scrupolosamente la cura indicata dall'urologo per tre mesi, mio marito ha ripetuto lo spermiogramma presso un centro specializzato in problemi della riproduzione, con questo esito:

coagulazione: presente
liquefazione a 30': Incompleta
Colore: opalescente
Filanza: 30 mm
Viscosità: aumentata
Volume: 6 ml
pH: 7,2

Spermatozoi: 18000000/ml
Numero totale di spermatozoi: 108000000

Cellule rotonde: 2000000
Leucociti: 1000000

Motilità progressiva 10% (a 1h)
Motilità totale 25% (a 1h)

Forme tipiche 3%
Forme atipiche 97%


Ora, sbaglio o questo spermiogramma è molto peggiore del precedente fatto prima di questa lunga cura con antibiotici e antiinfiammatori?
Posso capire che non ci sia stato miglioramento nella motilità, ma come è possibile che la morfologia sia così drammaticamente peggiorata?
E' possibile che questo risultato sia falsato da qualche "evento accidentale"?
Naturalmente, al più presto sottoporremo questo esame all'urologo che segue mio marito, ma nel frattempo che ulteriori indagini ci suggerisce? Potrebbe essere un problema non risolvibile o non riconducibile ad una prostatite?
Sono abbastanza in ansia
Grazie
saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

premesso che l'esame non può essere confrontato con il precedente, perché a mio avviso inattendibile, si confronti con il suo specialista che conoscendo la situazione clinica le saprà indicare come procedere.

Cordialità