Utente 193XXX
A seguito sostituzione aortica biologica di tre anni fa, dopo due episodi di aritmia parossistica, ho convenuto di assumere il cumadin per forma preventiva, nel caso mi fosse tornata l'aritmia senza che me ne accorgessi. Ormai è da tempo che non si verifica e sto pensando di sospendere il cumadin: faccio bene? In alternativa mi hanno detto che esiste una nuova pillola che eviterebbe di fare gli esami del sangue periodicamente: è vero?
Vi ringrazio sentitamente per la cortesia espressa.
Roberto Sarzi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No, non farebbe bene che lei interrompesse il Coumadin.
Il dabigatram ed il rivaroxaban sono farmaci comodi perche non richiedono prelievi periodici, ma non hanno ad esempio antidoti in caso di emorragie gravi come invece il Coumadin ha.
Non è tutto oro cio che luccica.
Arrivederrci