Utente 167XXX
Buonasera,
Vorrei chiedere un consulto medico.
Da molto tempo ho riscontrato che il mio glande in fase di erezione presenta dei puntini con la stesso colore della pelle del glande, per rendere l'idea ha lo stesso effetto visivo della "pelle d'oca". Al termine dell'erezione la pelle del glande si raggrinzisce e diventa secca.
Inoltre da 3 settimane ho notato che alla base del grande ci sono delle vene molto grosse e gonfie.
In tutto questo sto rilevando dei problemi di eiaculazione precoce, e dopo l'eiaculazione sento la necessità di andare in bagno per la minzione.

Ho fatto una visita dermatologica e una urologica ed entrambi i medici dicono che il mio pene presenta delle forme regolari e non riscontra nessuna anomalia. In più ho fatto un tampone urologico per l'analisi di malattie veneree (avrò il risultato la prossima settimana)
In attesa del risultato dell'esame, vorrei chiedere a voi un consiglio, generalmente a cosa possono essere riconducibili tali sintomi? Come posso comportarmi per ridurre questo fastidio?
Il fatto che durante il tampone urologico abbia accusato dei fortissimi dolori e ho avuto fastidio ad urinare per 5 giorni, è riconducibile a qualche anomalia?

Vi ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
spesso i soldati guardano con troppa apprensione la bandiera, poichè sono disposti a morire per la patria: quanto descrive non ha nulla di patologico, come poi detto dai colleghi, compresi i dolori post-tampone. Tranquillo.