Utente 230XXX
Buongiorno, lunedì 24 febbraio mi sono sottoposta a settoturbinoplastica in anestesia totale e al cui risveglio mi hanno somministrato 15 mg di morfina per il dolore. A quasi due settimane dall'intervento mi sforzo di ripensare alla settimana scorsa ma non ricordo quasi nulla:sono venuti amici a trovarmi ma ho solo qualche immagine,della prima visita di controllo ricordo solo il dolore dello stamponamento e ho vuoto totale del tempo restante. Il chirurgo che mi ha operata non ha risposto al mio quesito, e, siccome è la prima volta che mi sottopongo a un intervento chirurgico volevo chiedere se il fatto di non ricordare nulla sia un fenomeno fisiologico dovuto all'anestesia. Grazie, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera, ciò che racconta è l'esempio di una corretta conduzione della anestesia generale. Non solo il sonno durante l'intervento, non solo la copertura del dolore per il post operatorio ma anche quella giusta amnesia per il perioperatorio che viene spesso vissuto con notevole ansia e quindi disagio da parte del paziente. Alcuni farmaci ansiolitici che spesso utilizziamo in anestesia hanno anche un effetto amnesico che sfruttiamo anche per questo motivo. Non un fenomeno "fisiologico" quindi dell' anestesia, semmai farmacologico.
Tutto nella norma quindi, ciò non deve crearle problemi. Probabilmente col tempo potrebbe riacquisire dei ricordi un po più nitidi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio davvero molto per la tempestiva ed esaustiva risposta. Cordiali saluti