Utente 341XXX
Salve, durante una cura di antibiotico augmentin causa febbre alta, un paio di anni fa, ho notato la pelle del prepuzio vicino al frenulo e la pelle del glande si sollevava con un effetto tipo spellatura da scottatura estiva. In due anni le zone in cui il glande si è spellato sono diventate ipersensibili e quindi ho problemi nella durata dei rapporti, che non va oltre i 4-5 minuti la prima volta (quando va bene) e la seconda dura poco più, forse 10 min. Prima dell'episodio dello "spellamento" non era così, duravo una decina di minuti la prima volta e la seconda anche un'ora… utilizzando la crema EMLA ho risolto momentaneamente, ma vorrei risolvere in maniera definitiva, cosa posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Lettore,

la situazione da Lei descritta appare proprio come un'eiaculazione precoce causata da un'ipersensibilità secondaria alla terapia antibiotica (che può causare una reazione con le caratteristiche di spellamento da Lei descritte).
E' oppportuno che Lei contatti un andrologo che Le possa fornire ulteriori indicazioni dal momento che senza poter vedere è difficile riuscire a proporle una terapia adeguata (oltre ovviamente l'EMLA).
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

bisogna ora sentire in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

e ancora mi ascolti a questo link:

http://www.nostalgia.it/piemonte/articolo/lstp/10401/

Un cordiale saluto.

[#3] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
E non vi è possibile darmi una terapia o spiegarmi cosa fare o prendere senza la visita?
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
astenersi dai rapporti sessuali per alcuni giorni. igiene locale con ac.borico o saugella, se non regredisce senta il suo medico
cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

dare indicazioni terapeutiche specifiche, farmaci o prodotti vari con il loro nome commerciale non sarebbe consentito, come avrà pure lei letto, dal nostro sito anche perché si rischia di pasticciare una situazione clinica particolare, vecchia di due anni, che purtroppo non è possibile, da questa postazione, valutare in modo preciso.

Il consiglio rimane sempre quello di consultare in diretta prima il suo medico di fiducia e poi, meglio, anche il suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per le risposte.
Dott. Diego Pozza, potrei sapere come utilizzare l'acido borico?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le ripetiamo: "non si pasticci e consulti in diretta prima il suo medico di fiducia e poi, meglio ancora, il suo andrologo di riferimento; si ricordi che il suo problema non è una situazione clinica recente e quindi non perda altro tempo prezioso su internet!"

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Lettore,

concordo con il Collega Dott. Beretta, non è su internet che troverà soluzione al problema, bensì sottoponendosi ad una visita andrologica.
[#9] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Salve, il medico di famiglia mi ha prescritto una visita dermatologica dalla quale risulta che le mie "macchie" sono causa di vitiligine localizzata sul glande e sul prepuzio. Come cura devo prendere 1 compressa di cromovit e spalmare la crema cromovit 1 volta al giorno tutti i giorni per 3 mesi e la crema locoidon 2 volte a settimana per due mesi.. La mia domanda è: possibile che il mio problema di ipersensibilità sia dovuto a vitiligine?

Grazie
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Che le ha detto il suo specialista di riferimento?
[#11] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Di fare la cura, xo volevo chiedervi se può la vitiligine, essete la causa della sensibilità elevata e della conseguente riaculazione euaculazione precoce
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Appunto proprio su questo aspetto, dopo aver visto il suo reale problema clinico in diretta, quale sono state le sue considerazioni finali?