Utente 556XXX
gentilissimo dottore sono la mamma di un ragazzo di 17 anni al quale durante la misurazione della pressione arteriosa ho notato battito irregolare(si alternavano battiti lenti e battiti veloci)che il ragazzo non avvertiva.Gli ho fatto fare un ecg dove è risultato una tachicardia atriale,ha fatto pure un aco colordoppler dove non è risultato nulla.L'aritmia gli è durata due giorni.L'aritmologo che l'ha visto mi ha detto di fare l'holter,adesso stiamo in attesa che ci chiamano.Le vorrei chiedere gentilmente se l'holter è un esame sufficiente che mi può tranquillizzare sulla salute del suo cuore (anche se non compare l'aritmia),se questa aritmia può essere pericolosa(mi riferisco a quelle aritmie maligne che possono insorgere durante uno sforzo fisico)perchè l'aritmologo mi ha detto che questo tipo di aritmia col tempo può portare dei problemi tipo l'ingrossamento del cuore, se il ragazzo può fare piscina e palestra (non fa agonismo ) se è opportuno che faccia una prova da sforzo e infine vi chiedo se questa aritmia potrebbe essere normale nei giovani quindi se potrebbe essere stato un episodio isolato.Nell'attesa di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Resto perplesso...Non è l'Holter l'esame che deve fare a mio giudizio poichè registrando solo 24 h in caso di negatività non ha valore (oltretutto l'aritmia è già stata documentata e quindi diagnosticata). Per me deve fare un Ecocardiogramma e valutare se c'è indicazione alla terapia e di che tipo.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 556XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore grazie per la sua tempestiva risposta,volevo dirvi che il ragazzo ha fatto l'ecocardiogramma dove è risultato tutto nella norma,quindi secondo voi si può stare tranqulli,inoltre questo tipo di aritmia se dovesse comparire di nuovo può ostacolare l'attività sportiva.Grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Rischi non ne corre, ma se si ripete occorrera stabilire l'eventuale necessità di terapia.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 556XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille dottore
[#5] dopo  
Utente 556XXX

Iscritto dal 2008
Dottore chiedo scusa,ma se si dovesse presentare di nuovo questa aritmia dovrà essere trattata perche col tempo può danneggiare il cuore?Grazie
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per danneggiare il cuore dovrebbe essere presente 24 h al giorno per 365 giorni all'anno....
[#7] dopo  
Utente 556XXX

Iscritto dal 2008
Di nuovo grazie dottore
[#8] dopo  
Utente 556XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo dottore ,scusate se vi disturbo ancora, ho fatto fare l'holter a mio figlio e vi scrivo le conclusioni:Ritmo sinusale a fr media di 88/m,min 54 bpm alle 06:16. FC massima :112bpm Ectopia atriale :17623,con 1883 SV-Runs e 1500 Coppie SVE,eventi di bigeminismo sopraventricolare:1020 ,eventi di trigeminismo sopraventricolare:125,in lunghi periodi della registrazione con le caratteristiche dell'iteratività. Sicuramente il ragazzo verrà posto all'attenzione dell'aritmologo ,nell'attesa volevo un vostro parere,vorrei chiedervi se questa aritmia può essere pericolosa e se può essere curata solo con l'ablazione,il ragazzo sta continuando a fare attività fisica può essere pericolosa?Grazie
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
lei continua a postare la stessa domanda, anche se con modalità differenti, sebbene le abbia già chiaramente detto qual è la mia posizione a riguardo. Non è pericolosa, non è detto che provochi problemi al cuore, al momento a mio giudizio non c'è indicazione all'ablazione, potrebbe provare con una terapia farmacologica solo se è necessario e se in futuro l'aritmia dovesse creare problemi al cuore si farà la terapia ablativa (che è un tentativo di risoluzione del problema, ma il risultato in queste forme particolari forme aritmiche non è garantito), perchè in quest'ultimo caso eliminare la tachicardia significa far regredire i danni sul cuore (che ripeto non ci saranno in maniera matematica). Di più non posso dirle. Lei è libera di affidare suo figlio nelle mani che ritiene più opportune, ma non chieda a me di rispondere per decisioni di altri colleghi.
Saluti
[#10] dopo  
Utente 556XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore grazie per avermi risposto ,le faccio un'ultima domanda(scusate ma sono una mamma ansiosa),la mia preoccupazione è per il numero elevato di ectopia atriale che gli è stata riscontrata che potrebbe averla tutti i giorni,questo ritmo non regolare potrebbe causare la formazione di qualche trombo quindi scatenare una fibrillazione?Grazie