Utente 742XXX
Gent.mi Dott., volevo sottopore alla Vostra attenzione i risultati dello spermiogramma di mio marito (42 anni), effettuato qualche giorno fa per escludere patologie significative che impedissero un'eventuale gravidanza. Volevo innanzitutto sottolienare che siamo alla ricerca di questa gravidanza da 7 mesi e che io sono affetta da Les con APS secondaria (terapia preconcepimento con acido folico, cardioaspirina e deltarcotene), oltre ad avere disturbi enteropatici e celiachia. Ho già avuto due gravidanze (una interrotta alla 32 sett. per infarto placentare e l'altra portata a buon fine, anche se con eclampsia, quando ancora non avevo avuto diagnosi)ed ora sono alla ricerca della terza, per questo volevo un parere sulla condizione di fertilità di mio marito, per escludere ulteriori problematiche alla già complessa situazione e nel caso rivolgersi allo specialista. Riporto di seguito i risultati
SPERMIOGRAMMA
QUANTITà: 3 ml
FLUIDIFICAZIONE: NORMALE
PH: 8.1
ASPETTO: TORBIDO
COLORE: BIANCO GRIGIO
VISCOSITà: NORMALE
ODORE: SUI GENERIS
NEMASPERMI: 100 MIL.ml
TOTALE NEMASPERMI: 300 MIL.
MOBILITà BASALE 3° (avanz. progr. rapido): 45%
MOBILITà BASALE 2° (avanz. progr. lento): 25%
MOBILITà BASALE 3° (Mov. Ondul-torsione): 20%
MOBILITà BASALE 0° (acinesi): 10%
MOBILITà BASALE: 90%
Dopo 2h: 68%
Dopo 4h: 60%
Dopo 8h: 45%
SPERMIOCITOGRAMMA
NORMALI: 70%
MICROCEFALI: 6%
DUPLICI: 0
ANOMALIA DI NUCLEO: 12%
ANOMALIA DI COLLO: 4%
AFLAGELLATI: 1%
ANGOLATI: 5%
FLAGELLI MULTIPLI: 0
FLAGELLI ISOLATI: 2%
IMMATURI: 0
AGGLUTINATI: +(2-5)cellule p.c.
Leucociti: rari
Emazie: rare
Cellule epiteliali: rare
Materiale lipidico: assente
Protozoi: assenti
ANTICIPATAMENTE GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,lo spermiogramma di Suo marito evidenzia un buon potenziale di fertilità che,tralaltro,é confermato dalle due gravidanze ottenute.Non é possibile estrapolare una patologia ostativa alla (speriamo) terza gravidanza...Considerando l'età di Suo marito approfitterei per effettuare un controllo andrologico a 360 gradi.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice.

completamente d'accordo con il dottor Izzo
cari saluti ed auguri
[#3] dopo  
Utente 742XXX

Iscritto dal 2008
Ringazio per la Vostra celerità e soprattutto per il Vostro interesse.
Le mie due gravidanze, avvenute rispettivamente nel 1999 e nel 2000 circa, appartengono alla mia precedente relazione, difatti ad un altro partner. In ogni caso, credo di aver capito che lo spermiogramma di mio marito sia nella norma, o il fatto che non lui non abbia avuto espeirenze, se così si può dire "gravidiche", influisce sull'interpretazione dei risultati del campione di liquido seminale che ho posto alla Vostra attenzione?
Se comunque i risultati fossero discreti, dovrei io, secondo il Vostro parere, affrontare ulteriori indagini sulle mie condizioni di fertilità,
vista l'insorgenza delle patologie autoimmuni sopracitate? Possono queste patologie influire sulla potenzialità riproduttiva relativa al concepimento? (a parte, ovviamente, le possibili complicanze durante la gestazione).
Ancora grazie
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto sarebbe importante sapere da quanto tempo cercate un figlio e,ovviamente,le attuali Sue condizioni ginecologiche e generali.Metodologicamente Suo marito non dovrebbe esimersi dal sottoporsi ad un attento controllo andrologico,anche in considerazione del fatto che ha 42 anni.Cordialità.