Utente 345XXX
Buongiorno
ho 42 anni e pratico costante attività sportiva (ciclismo) non agonistica.
Faccio comunque annualmente la visita sportiva.
Il cardiologo che mi segue nella visita sportiva quest'anno ha richiesto un ecocardio per accertare un leggero soffio al cuore che ha sentito anche negli anni precedenti.
Ho comunque avuto l'abilitazione sportiva agonistica. L'ECG sotto sforzo era comunque nella norma.
Fatto l'ecocardio il referto dice "Funzione sistolica e diastolica nella norma. Lieve stenosi aortica gradiente max 16mm/Hg per verosimile valvola bicuspide, aneurisma del SIA".
Non ho avuto modo ancora di fare vedere l'esito della ecografia al cardiologo che l'aveva richiesta ma anticipandogli il referto telefonicamente. mi dice che sarebbe opportuno effettuare un eco color doppler transesofageo presso l'ospedale dove di norma opera.
Non mi è del tutto chiaro perchè dovrei sottopormi a questo esame, ho superato tutte le visite sportive degli ultimi tre anni senza problemi, pratico sport con continuità senza sintomi e la stenosi aortica mi sembra essere veramente molto lieve, con un gradiente max di 16.
La mia idea era prima di sottopormi da un altro specialista ad un esame color doppler tradizionale, per vedere se si riesce meglio a dettagliare la sospetta bicuspide rispetto alla prima ECO.
Cosa mi consiglia? Pensa sia veramente necessaria una transesofagea in questa fase?

Grazie mille
Cordiali Saluti
Gianluca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da quanto lei scrive ha una lieve stenosi aortica con aorta bicuspide ed un aneurisma del setto interatriale.
Il transesofageo serve ad escludere che vi sia una pervieta , un buchetto, a livello del setto interatriale .
Operativamente lei dovrebbe assumere piccole dosi di aspirina ogni giorno, evitare attivita fisiche prolungate e faticose, assuemre antibiotici in caso di manipolazioni dentarie o endoscopie.
arrivederci