Utente 346XXX
Salve.
Sono un ragazzo di 18 anni. Non ho particolari problemi fisici,pratico attività fisica con costanza (arti marziali),non fumo,non bevo e conduco uno stile di vita regolare.
Negli ultimi 2 anni mi sono accorto di avere la parte sinistra del petto (soprattutto verso la parte bassa) più sporgente rispetto alla parte destra. Se io premo in quella zona sento proprio le costole in una posizione più alta rispetto alla controparte destra. Nel resto del pettorale la posizione delle costole è più o meno normale (come a destra).
Quando ero piccolo questo problema non si è mai manifestato,ora però è presente.
Anche se non influisce dal punto di vista funzionale,dal punto di vista puramente estetico non è proprio il massimo. Ultimamente frequento anche la palestra,ma personalmente non penso che possa risolvere il problema...anzi! A breve penso di andare da uno specialista,ma ora vorrei chiarire questi dubbi.

Innanzitutto di cosa si tratta?
Un'asimmetria di questo tipo può essere ridotta/eliminata?

Ecco i link delle immagini (la prima è quella che rende meglio il problema).

http://oi57.tinypic.com/21b0ksy.jpg

http://oi61.tinypic.com/2z5m7ub.jpg

http://oi61.tinypic.com/dnejwm.jpg

http://oi61.tinypic.com/1hbl7n.jpg

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
16% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Si tratta di un pectus carinatum asimmetrico caratterizzato da una protusione delle cartilagini costali che determinano una sorta di carenatura. La correzione si basa sulla plastica delle cartilagini deformi
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera, prima di tutto la ringrazio per la risposta. Mi sono gia attivato per prenotare una prima visita specialistica. Volevo porle un ulteriore domanda, quando lei parla di plastica delle cartilagini deformi fa riferimento alla tecnica di ravitch?
[#3] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
16% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ravitch è un termine usato oggi in maniera impropria. Se per Ravitch si intende l'asportazione e il re-impianto delle cartilagini deformi elaborate allora si. Ma la tecnica di Ravitch per far questo comportava (e in alcuni centri comporta) incisioni chirurgiche più brutte del difetto stesso. Oggi i Petti carenati ed escavati possono essere trattati con incisioni trans-ascellari o sternali di 3-4 cm con esiti estetici ottimali.
[#4] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Vista la lieve entità del problema (almeno su internet ho visto foto di casi ben peggiori, tali da compromettere organi ecc) è possibile mascherare il problema tramite la chirurgia estetica? ( ad esempio con il lipofiling))