Utente 346XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni, ma già dall’età di 12 circa ho iniziato ad accusare un diradamento nella zona superiore del capo. Per cercare di ritardare ho seguito una cura con aloxidil ma dopo un anno circa l’ho interrotta. Alcuni anni dopo si è aggiunto un eccesso di sebo che mi costringe a lavare quotidianamente i capelli. Mi sono sottoposto a una visita dermatologica e il dermatologo mi ha diagnosticato alopecia androgenetica, tenendo conto anche di altri casi in famiglia, ma allo stato “iniziale”, sostanzialmente variato di poco rispetto agli anni passati. Per quanto riguarda il sebo è solo la cute oleosa. Come trattamento mi ha prescritto minoxidil, da seguire secondo una tabella periodica e con varie percentuali. Siccome considero questo trattamento dispendioso a livello economico e di tempo, mi sono informato sul trattamento PRP. Tenendo conto delle premesse, e anche del fatto che non mi avete davanti per una visita, volevo conoscere la vostra opinione sul trattamento PRP, se nel mio caso è consigliabile e possa dare risultati, e in linea temporale se è “definitivo” o dopo le 2-3 sedute di ciclo vada ripetuto a mesi o anni di distanza. Inoltre vi chiedo le stesse informazioni per il trattamento hCRP, che viene presentato come miglioramento del PRP. Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, dagli studi effettuati il PRP a livello del cuoi capelluto non può certo far ricrescere capelli dove non ci sono, tuttavia può aumentarne il fusto e la vita.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Dr. Graziano la ringrazio della risposta. Potrebbe darmi dei chiarimenti anche sul metodo bSBS?