Utente 343XXX
Salve, le chiedo scusa per il disturbo, mi chiamo Giovanni ed ho 25 anni. credo di soffrire della sindrome della bandletta ileo tibiale. Da più di un anno, ogni qualvolta cerco di andare a correre dopo 10 minuti o meno inizio a sentire un dolore sempre più forte sulla parte esterna del ginocchio sinistro. Ho smesso per un po' e preso per più di un mese antinfiammatori, ma poi ricominciando a correre, anche pianissimo e per poco, il dolore si è sempre ripresentato. Nei casi dove ho forzato (15 minuti di corsa) il dolore è scomparso dopo qualche giorno. Dovrei fare una visita ortopedica. Vorrei sapere se prima di effettuarla mi conviene andare li con degli esami strumentali, es RMN o altro in modo da non dover fare più visite. E se può darmi qualche consiglio. Scusi ancora il disturbo
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La sofferenza da lei accennata e che mette in correlazione ad una Sindrome della bandelletta ileo tibiale (altrimenti nota anche come: ginocchio del corridore o sindrome da frizione del ginocchio) è una patologia che segue un suo percorso diagnostico preciso.
In linea di massima gli esami richiesti sono la radiografia del ginocchio e l’ecografia.
Quasi tutti gli autori concordano nell'affermare che la RM è utilizzata raramente vuoi perché da scarsi risultati vuoi perché può dare false informazioni
Auguri.