Utente 340XXX
Salve Dottori, sono disperato e volevo chiedere consulto a voi luminari, in modo che mi aiutiate a capire.
Premetto che sono un tipo ansiosissimo, molto suggestionabile e non ho paura a dirlo.
Pochi giorni fa mi è capitato di leggere i sintomi dell'HIV su internet e quindi tutto quello che ne deriva: AIDS, tumori vari e via dicendo.
Volevo mettervi al corrente di miei disturbi, che nella "tavolozza" dei disturbi legati al grave virus del sangue, ci sono.
Innanzitutto, secondo il mio dottore, la mia ansia, il mio sempre essere nervoso mi hanno portato ad avere un'ernia iatale, reflusso esofageo, per cui a volte ho problemi respiratori dati dall'aria che non riesce a salire bene. Tempo fa mi è stata prescritta una cura con PERIDON, che mi ha parzialmente e per lungo- tempo ristabilito, permettendomi di ruttare (scusate il termine poco fine), dato che fino a quel momento avevo grossi problemi a farlo.
Adesso il problema del reflusso ritorna, e dato che più mi ci fisso e più lo sento vivo in me, mi da un fastidio enorme.
Oltre a questo già da un bel pò di tempo, ho afte sparse dappertutto in bocca, sulla lingua sulle gengive, che mi compaiono a periodi regolari e a volte sono fastidiose, altre volte no. Mia mamma dice che capitano perchè mi mordo sempre i labbri e mi metto mani in bocca sporche. Questo disturbo ce l'ho da diversi mesi, e oserei parlare di anni.
Ho notato che mangiando alcuni alimenti, tipo l'aglio o altre cose, il mio disturbo intestinale peggiora, provocandomi anche dei vuoti d'aria molto fastidiosi.
Volevo inoltre mettervi al corrente della mia quasi quotidiana diarrea mattutina, che da qualche anno mi tormenta. Il bello è che nel corso della giornata generalmente migliora la situazione ed evacuo quasi normalmente.
Oltre a questi disturbi legati al colon o chissà cos'altro, tempo fa ho notato di sentire un gonfiore nella parte sinistra dell'inguine, e fattomi visitare dal medico, lo stesso mi ha detto che probabilmente si tratta di una piccola ernia, dato che tra l'altro nello stesso lato, ho un testicolo retrattile, che nei momenti di maggiore sforzo fisico rientra per poi uscire subito.
Avevo paura che fossero linfonodi gonfi, ma il medico ha detto di no, e che l'ernia se c'era era piccola, e dovuta anche allo sforzo grande (vado in bici).
Premetto che all'età di 7 anni sono stato operato di ernia inguinale e adesso ne ho 23!
Inoltre ho una macchia bianca sul torace ad altezza quasi del collo, da diversi anni, che si vede sopratutto durante i periodi estivi quando prendo molto sole.
Infine, ho riscontrato vari mali di testa, e una temperatura corporea sempre elevata, intorno ai 36.9, che arriva fino ai 37.2 (da notare che quando vado in "pressione", cioè quando vedo la mia squadra del cuore e quando vedo una corsa in bici emozionante, la temperatura sale sempre), ma non arriva mai a 38, cioè non è mai vera febbre.
Premetto che ho la sinusite, voi che ne pensate? Sintomi sparsi o pericolo di qualcosa più grande, coma da titolo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, lei fondamentalmente ha bisogno di un gastroenterologo e di uno psicologo, i suoi sintomi non sono legati in maniera specifica a ciò a cui si riferisce il titolo, ma le ricordo che con un semplice prelievo di sangue può fugare tutti i dubbi a riguardo.
Saluti e si faccia consigliare dal suo curante senza alcuna riserva.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Dottore, Lei mi consola. Quindi secondo Lei i disturbi che accuso da diversi anni sono legati solamente alla mia mente e all'apparato digerente?
Perchè nei sintomi dell'Hiv ci sono cose del genere tipo la diarrea persistente, la febbriciattola,la stanchezza.
Premetto che ho avuto un solo rapporto non protetto tre anni fa circa.
Poi sono stato solamente con la mia ragazza attuale, che circa due anni fa ha fatto il test Hiv risultando negativa. Cosa ne pensa lei?
[#3] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Ho il terrore del contagio, ma la ragazza con cui ho avuto il rapporto sta bene, e le hanno detto che può donare il sangue. In caso contrario avrebbero riscontrato problemi nel caso, o no?
[#4] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si comunque il prelievo deve farlo lei se ha dei dubbi, il fatto che la sua compagna sia negativa ovviamente è un dato positivo.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Grazie delle risposte fornitemi Dottore. Quindi Lei mi rassicura sul fatto che i sintomi avuti non coincidono con quelli dell'Hiv?
Neanche la stanchezza, la diarrea e le afte persistenti???
[#6] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Dottore, perché non mi risponde più??? Vorrei sapere un'ultima cosa. Il motivo perchè le afte non mi passano mai e ritornano a ritmo regolare, sulla lingua in bocca. E perchè mi sento sempre stanco. E' unito ai problemi gastro intestinali?

LA PREGO MI RISPONDA!!!
[#7] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Per quello che mi è di competenza le ho già risposto, credo che però in questo momento risolvere il suo stato d'ansia sia prioritario su tutto.