Utente 115XXX
Buongiorno, mio padre circa una settimana fa h avuto una colica biliare fortissima. Premetto che ha scoperto di avere sabbiolina nella colecisti poco prima di Natale. Ha provato sotto prescrizione medica di farla sciogliere con Deursil, ma non ha fatto nulla. Inoltre e' cardiopatico e prende cardioaspirina e plavix. Quest'ultimo episodio di dolore e" stato alleviato solo con il toradol e subito dopo febbre a 38,5, quindi il medico gli ha prescritto anke il rocefin due volte al giorno per tre giorni. Dopo tale terapia la febbre e' scesa e ieri e' andato a fare le analisi del sangue:
WCB 6,8
RBC 4,61
HGB 14,3
HCT 44,1
MCV 96,0
MCH 31,1
MCHC 32,5
RDW 14,7
PLT 293
MPV 9,0
NEUTROFILI 45,3
LINFOCITI 43,3
MONOCITI 7,8
EOSINOFILI 3,3
BASOFILI 0,3
GLICEMIA 133
BILIRUBINA DIRETTA 0,53
BILIRUBINA TOTALE 1,35
TRANSAMINASI GOT 101
TRANSAMINASI GPT 179
GAMMA GT 583
COLEST. TOT. 145
COLEST.HDL 24
AMILASI 81
LIPASI 113

Siamo in attesa che il chirurgo ci chiami per una risonanza alle vie biliari e in seguito intervento.
Cosa pensa lei in merito a ciò? C'e' urgenza nel fare l'intervento?

Grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente ora la situazione è rientrata, ma ovviamente l'intervento programmato in tempi non eccessivamente lunghi, nel caso di suo padre è indicato.
Saluti