Utente 302XXX
Buonasera,
circa quattro anni fa, dopo aver avuto un brutto sforzo muscolare alla schiena, causato dal tentativo di sollevare una saracinesca a vuoto, ho iniziato a soffrire di mal di schiena. Allora, mi consigliarono una terapia a base di fiale di Brexivel e Muscoril. Poi il dolore passò. Nel mese di Febbraio 2013, mentre ero a letto in posizione prono, e tentanti di sollevarmi all'indietro, accusavo un fortissimo dolore su tutta la colonna vertebrale, schiena, fitte renali e addominali, non potendo respirare.
Nel mese di Luglio 2013, iniziai un periodo di palestra, che peggiorò la mia situazione con l'effettuazione di esercizi addominali e flessioni, tant'è che nel mese di Novembre, accusai, nuovamente, lo stesso episodio di Febbraio.
D'allora, il dolore si ripresentava non frequentemente, ma periodicamente. Iniziai, un mese fa, un ciclo di Fisioterapia, con tanto di Tecar, ma il dolore persiste, poi passai all'Osteopatia, dove feci solo una seduta, ma il dolore si è spostato dalla zona dorsale a quella lombare. Cosa posso fare?
Ho effettuato sia RX: dove risulta un'accentuata scoliosi, e una RMN dove, fortunatamente non risultano ernie del disco. E' un problema muscolare? Come posso ovviarlo? GRAZIE!
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. giovane, solamente un consulto specialistico ortopedico e la valutazione diretta degli esami diagnostici per immagini che lei ha eseguito puo' dirimere ogni dubbio.
Lei avrà una discopatia lombare o lombosacrale che va curata in maniera specifica.
La sola tecar non le risolve nulla; cosi stia attento a qualsiasi manipolazione vertebrale se non eseguita da medico chirurgo, specialista ortopedico o fisiatra, esperto veramente in Medicina manuale.
Potrebbe trattarsi probabilmente anche di una distrazione muscolare o capsulo legamentosa; per questo le ho detto prima va fatta una diagnosi precisa e poi uno specifico trattamento farmacologico e fisiochinesico.
Cordiali saluti