Utente 349XXX
Salve, sono una ragazza di 23 anni e da un po' di tempo, dal 2010 circa, sto avendo qualche problema. E' iniziato tutto con delle cistiti frequenti, mai avute prima, che continuano anche attualmente (poco prima e dopo il ciclo, il dolore è tale da rendermi faticoso dormire), da un anno ormai sto avendo fastidi al petto e la sensazione è quella, appunto, di un cuore stanco. Prima riuscivo a rimanere sveglia anche per più di 24 ore e non avevo nessun tipo di problema, se non un po' di sonno, adesso invece sento il petto pesante, come se il sangue non pompasse bene (descriverei la sensazione come quella che avviene quando inizia a formicolare un arto, una sorta di sfarfallio continuo, ma probabilmente non renderei bene l'idea). All'inizio questo mi succedeva dopo sforzi o dopo diverse ore in piedi, adesso mi succede anche ad un'ora dal risveglio e mi rende difficile fare anche le cose più semplici (visto che se mi sforzo la sensazione aumenta e la stanchezza che mi provoca mi costringe a coricarmi).
Da un mese, come se non bastasse, è comparsa la sensazione di sete, continua e implacabile, tanto che sono arrivata a bere più di due bottiglie d'acqua al giorno, cosa che non ho mai fatto.
In famiglia ci sono dei trascorsi di diabete e problemi cardiaci, soffro di extrasistole da quando avevo dodici anni e confesso di essere un po' preoccupata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' opportuno che lei esegua una glicemia , undosaggio della emoglobina glicata , un esame delle urine per escludere appunto cjhe lei sia diabetica.
Ne parli immediatamente con il suo medico di famiglia
Arrivederci