Utente 341XXX
Salve, sono una madre di 65 anni, soffro di calcoli alla colecisti da molti anni ( ne ho circa 1 - 2 l'anno) e qualche mese fa sono finita al pronto soccorso per una colecistite. Tutti quanti mi dicono,e leggo ovunque, che dopo un episodio di colecistite(è sufficiente anche semplicemente avere delle coliche), la colecistectomia è obbligatoria ( i miei calcoli sono molti piccoli e mobili), lei è d'accordo in questo caso? o potrebbero esserci altre soluzioni che potrebbe consigliarmi senza ricorrere all'intervento? Tra l'altro ho anche il colon irritabile, soffro di ernia iatale voluminosa e reflusso gastroesofageo, e ho il fegato molto grasso, tramite ecografia è ad uno stadio severo, ho la bile molto densa, la mia paura è che togliendo la colecisti, il fegato ne risenta e possa peggiorare.Cosa mi consiglia? Ho paura che togliendo la colecisti se da un lato la situazione migliora, perchè evito colecistiti, pancreatiti etc, dall'altro mi peggiora andando a creare problemi ad altri organi, visto che cmq nella mia ignoranza io penso che se questo organo esiste, una utilita' importante dovra' pure averla. Che danni potrei avere?
ps: sto migliorando l'alimentazione, è sufficiente? lo stress aumenta il rischio di coliche? le coliche possono comparire anche con una alimentazione impeccabile, o dipendono anche da altri fattori? La qualità di vita senza la colecisti, nel mio caso, migliora? La vita si accorcia senza la colecisti? Dovrei per forza operarmi?
Distinti saluti .Francesca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' indicazione alla colecistectomia è corretta.
Non si accorcia la vita senza, è un organo malato.
Il fegato non ne risente.
Prego.
[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
E' giusto pensare che se un organo esiste servirà pure a qualcosa,ma nel momento in cui è malato non esplica più la sua funzione e pertanto diventa dannoso per l'organismo.
La sua colecisti ha prodotto calcoli e determinato coliche,va quindi rimossa(fortunatamente e'un organo che può essere asportato senza conseguenze)
Saluti