Utente 348XXX
Buonasera,
Sono un ragazzo di 21 anni e il 10/6 sono andato in pronto soccorso perchè sentivo le pulsazioni molto accelerate (anche fino a 120/min) e avevo la pressione alta (circa 160 la massima), non mi era mai capitato in passato e mi è stata diagnosticata una generale crisi d'ansia. Dopo un paio di giorni questi sintomi sono spariti e dall'ecocardiogramma che ho effettuato ieri non è risultata nessuna anomalia al cuore.
Quel giorno al pronto soccorso mi sono stati fatti anche gli esami del sangue e il valore del cpk era di 126 u/l.
Due giorni dopo, il 12/6, ho effettuato altri esami del sangue (pre-operatori per un intervento di fimosi) in un'altra struttura ospedaliera e il valore del cpk è salito fino a 1611 u/l senza aver fatto alcun tipo di attività fisica il giorno precedente.
Il giorno seguente, 13/6, ho rifatto l'esame del sangue per il cpk su richiesta dell'anestesista e il valore era leggermente sceso a 1512 u/l.
Lunedi 23/6 rifarò nuovamente gli esami per il cpk su richiesta del cardiologo.
Le mie domande sono le seguenti:

1) il mio cardiologo non riesce a spiegarsi bene l'improvviso aumento nel giro di due giorni del cpk e l'unica spiegazione che per ora è riuscito a darmi è che tale valore è rimasto normale durante e subito dopo la tachicardia ed è aumentato nei giorni seguenti ipotizzando il suo andamento come una curva che avuto il picco col valore di 1611 e che ora sta diminuendo, è possibile questa cosa? ci possono essere altre spiegazioni?

2) avendo come ultimo valore di cpk quello di 1512, il cardiologo mi sconsiglia fortemente di partecipare a un escursione di due giorni in montagna che dovrò fare settimana prossima con l'università e durante la quale ovviamente si camminerà abbastanza, anche su percorsi con pendenze notevoli. Visto che quasi sicuramente non riuscirò ad avere l'esito degli esami ematici di lunedi entro il giorno della partenza, vorrei chiedervi cosa comporterebbe o che conseguenze potrebbe causare, con un valore di cpk simile, il compimento di uno sforzo fisico, non eccessivo ma neanche banale, come un'escursione di due giorni in montagna?

Spero di essere stato sufficientemente chiaro nella spiegazione e non troppo confusionario, vi ringrazio molto.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi...ha eseguito iniezioni intramuscolari?
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
No Dottor Cecchini, non ho eseguito nessun tipo di iniezione.
Perchè me lo chiede?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Perché il dato che lei riporta è piuttosto elevato.
Se lei non ha presentato traumi nei giorni precedenti, non ha eseguito iniezioni intramuscolari, non assume farmaci tipo statine è opportuno che venga esclusa una diagnosi di poli inosite, specie se avesse presentato debolezza e dolori muscolari diffusi.
Ne parli con il suo medico
Arrivederxi
[#4] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Va bene dottore, grazie.
Ma non riesce a rispondermi alle domande che ho posto all'inizio?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente, se lei leggesse ciò che le scrivo forse RIUSCIREBBE a capire ciò che le sto dicendo.
Quindi penso che il riesca a rispondere alle domande che lei pone, ma forse perché non riesco ad essere chiaro per lei , lei non riesce a comprenderle.
La saluto
[#6] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Non è la prima volta che faccio domande su questo sito, mi hanno sempre risposto specialisti molto cordiali ed educati; vedendo anche come in generale risponde alle domande degli utenti potrebbe provare ad esserlo anche lei con persone che cercano solo di capire i loro problemi!!!
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io sono molto cordiale ed educato. Ma preferisco essere diretto nel suo interesse.
Se lei ha valori cosi' elevati di COK occorre escludere una polimiosite.
Essere cordiali non significa chiederle di andare in campeggio insieme ma esserle utile.
PArli con il suo medico per eseguire gli esami al fine di escludere una polimiosite.
Se io le stessi simpatico o meno non e' un problema che mi preoccupa.
LA sua salute si