Utente 167XXX
Buongiorno operato il 14/07/14 di ernioplastica inguinale destra con sedazione totale sec Trabucco modificata si incide cute,sottocute e fascia di scarpa in regione ing.dx,si reperta la fascia dell'obliquo esterno e si incide seguendo i pilastri anello inguinale esterno,si isola funicolo spermatico e si carica su fettuccia;non si apprezza ernia obliqua esterna ma voluminosa ernia diretta riportata in sede.Si esegue plicatura in continua della fascia traversalis al legamento inguinale,si posiziona rete in propilene al di sotto del funicolo spermatico fissandola in prossimità del tubercolo pubico;si sutura in continua la fascia dell'obliquo esterno a copertura della rete e del funic.spermatico.Previa accurata emostasi,si sutura la cute in agraphes.
Domando come mai mi è stata applicata questa sutura metallica quando ho sentito di altri operati addirittura senza punti esterni ma non vorrei dire stupidaggini,il dolore quando mi alzo o mi corico a letto o mi siedo penso sia normale per dire sto meglio in piedi,mi è stato detto di potere fare una doccia dopo 3 giorni ma poi dover rifare la medicazione,ora se mi lavo senza bagnare la medicazione posso lasciarla fino alla medicazione del 25/07 quando penso mi verranno anche tolti i punti? O e meglio rifarla in ogni caso per evitare infezioni?Ho anche un ingrossamento abbassamento del testicolo dx non mi da dolore e lo credo normale.Il secondo giorno ho avuto un piccolo rialzo termico 37,3 subito passato.Chiedo un parere che mi tranquillizzi perchè forse mi aspettavo sbagliando per mia colpa fosse un intervento molto più semplice invece è pur sempre un operazione chirurgica.
Grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Suturare la cute con agrapphes è una pratica comune e corretta. Altre soluzioni sono possibili, ugualmente efficaci.
Il dolore postoperatorio è possibile, va controllato da adeguata terapia antalgica se necessario.
In genere è meglio non toccare le ferite chirurgiche fino a rimozione punti.
Nessun intervento è semplice.
Prego.
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la gentile e veloce risposta come prevedevo tutto decorre normalmente ho solamente il testicolo un pò ingrossato ma penso rientri nella norma dovrò sopportare il dolore per un'altra settimana
saluti e La terrò informata dopo la rimozione dei punti
[#3] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Le scrivo dopo avere levato i punti in tutto una quindicina e un intervento di circa tredici cm.,mi è stato detto dal chirurgo che l'ernia era molto profonda verso il testicolo per ciò l'intervento è stato molto invasivo.Ora dopo un mese circa il testicolo è ancora doloroso e ingrossato ma sopratutto dopo un po che cammino o sono in piedi devo sedermi o sdraiarmi perchè sento dolore e bruciore alla ferita anche internamente.E normale tutto questo ? Se si quanto pensa ci vorrà per tornare come prima dell,intervento?

Grazie per la risposta cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, puo' essere considerato quanto ha scritto. In genere qualche settimana.Prego.