Utente 342XXX
Gentile Dott./Dott.ssa,
circa due anni fa, dopo un episodio di embolia polmonare accaduto a mio padre, gli è stata diagnosticata una mutazione in eterozigosi del Fattore II della protrombina, variante G20210A.
Dopo aver fatto le analisi genetiche del caso, sono risultato anche io positivo alla suddetta mutazione.
Ho 22 anni, mai avuto problemi di salute, sono un leggero fumatore. Devo preoccuparmi? Parlando con il mio medico mi ha detto di stare tranquillo, ma vorrei avere un secondo parere.
Ci sono degli stili di vita particolari che dovrei adottare? Dovrei fare attenzione a qualcosa in particolare? Quali rischi corro?
Grazie per la gentile disponibilità, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Zampatti
32% attività
8% attualità
12% socialità
GENZANO DI ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Caro utente,

sono d'accordo con il collega, può stare tranquillo. Nessun accorgimento particolare nello stile di vita, semplicemente (come dovrebbero far tutti) uno stile di vita sano con moderata attività sportiva.

cordialmente,