Utente 763XXX
Buongiorno,

lunedi' 28 luglio mi e' stata praticata l'estrazione del dente del giudizio inferiore sinistro. L'estrazione e' andata bene, ma a distanza di 4 giorni avverto ancora dolori molto forti nella zona del dente tanto da non riuscire a dormire senza prendere un anti-inffiamatorio (oki) e da non riuscire ad aprire completamente la bocca. Inoltre, anche se il viso non e' gonfio, la gengiva che era posta dietro il dente del giudizio si e' gonfiata come una bolla. Il dentista, vista la gengiva, mi ha prescritto un antibiotico (amoxicillina 1gr) due volte al giorno per 6 giorni. Secondo voi dovrei fare altro?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
è necessario sapere se l'alveolo è scoperto:i sintomi che riferisce sono tipici dell'alveolite post-estrattiva, una sequela che sopravviene soprattutto dopo l'estrazione di un ottavo, in seguito alla rottura del trombo.Di solito è necessario risciacquare l'alveolo con soluzione fisiologica e disinfettare con soluzione a base di clorexidina ed eventualmente posizionare una garza imbevuta di eugenolo, per alleviare il dolore, poichè spesso l'assunzione sistemica di antidolorifici potrebbe avere un effetto limitato.
E' importante ripristinare le condizioni perchè si riformi il trombo, essenziale per la guarigione.
[#2] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno dottore,

grazie per la risposta e i consigli. Non mi e' chiaro cosa significhi esattamente che l'aveolo e' scoperto, ma quello che vedo e' che la parte delle gengiva che si trovava dietro il dente del giudizio si e' gonfiata (si e' alzata di circa 0.3-0.5cm credo) e ed andata parzialmente a coprire la posizione (l'alveolo credo si chiami) in cui
c'era il dente. Quella porzione di gengiva era comunque stata interessata dall'estrazione tanto che il medico l'aveva suturata con un punto (che stanotte e' saltato).

Oltre all'antibiotico (amoxicillina), a disinfettare con clorexidina (va bene un colluttorio) ed eventualmente limitare il dolore con l'eugenolo, c'e' altro che posso fare? Ci sono possibili ulteriori complicazioni?

grazie per l'aiuto, e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Si, deve andare dal suo odontoiatra e farsi controllare la ferita. Se si tratta di alveolite, basta effettuare, sotto anestesia, un curettage alveolare e delle irrigazioni con fisiologica o antinfiammatorio per far rientrare tutto nella norma nell'arco delle 12 ore.
Nel frattempo, colluttorio antinfiammatorio e continui con l'antibiotico(su quest'ultimo non saprei esprimermi correttamente non avendo visto direttamente la ferita).

L'estrazione è avvenuta con taglio e sutura?

A presto
[#4] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno e grazie ancora per i consigli.

Ieri pomeriggio sono stato dal mio odontoiatra a fare rivedere la ferita. Mi ha detto che potrebbe evolvere in un'alveolite ma l'antibiotico (amoxicillina 1gr x 2 al giorno) che prendo ormai da 3 giorni dovrebbe scongiurare l'eventualita'. La gengiva gonfia non lo preoccupa particolarmente anche se e' dolorosa. Mi ha medicato con delle piccole fibre imbevute di eugenolo ed altro e mi ha consigliato di continuare con antibiotico, colluttorio alla clorexidina e antinffiammatori per il dolore (che oggi e' comunque un po' meno intenso).
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se così è , tra un paio di giorni ritornerà tutto nella norma.
Buone Vacanze