Utente
Gentilissimi
ho accusato un ascesso odontogeno del 48 da circa una settimana curato con rokital e antinfiammatori.dopo quattro giorni accusando febbricola ho preso un altro antibiotico,l'augmentin che pero' mi ha dato problemi allo stomaco per cui dopo 24 ore ho ripreso una sola compressa di rokital sospendendo poi tutto.l'ascesso è nettamente migliorato ma continuo a sentirmi spossata,accuso spesso brividi e sbalzi di tremperatura che variano tra i 35,5 ai 37,2.
cosa devo fare? ho il terrore che l'infezione sia passata nel sangue.
è possibile?
attendendo una vostra risposta con ansia vi ringrazio anticipatamente.
Rosa

[#1]  
Dr. Stefano Paulli

24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Gent. Sig.ra, quello che posso consigliarLe in caso di una recidiva dell'ascesso, è (in assenza di allergie farmacologiche)una cura con Claritromicina 500 mg x 2/die x 7 gg + Metronidazolo 250 mg x 3/die x 7 gg in associazione; ovviamente l'estrazione del III° molare sarà da rivalutarsi una volta risolto il fatto acuto; "l'infezone nel sangue" è quasi sempre presente in questi casi anche se la concentrazione dei batteri e talmente bassa da non creare problemi particolari in un soggetto non immunodepresso; la febbre che continua comunque, è un indice di uno stato infiammatorio non completamente risolto. Cordialità
Stefano Dr Paulli

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Paulli
io la ringrazio per la sua risposta tempestiva!
ho un po' di problemi con le penicelline,sono molto magra e ripeto mi hanno causato spesso diarrea e vomito per cui per paura di qualche allergia ho usato sempre antibiotici piu' leggeri tipo il rokital.
sentendo il medico curante vorrebbe farmi proseguire con lo stesso antibiotico.Il mio terrore essendo anche abbastanza ipocondriaca è che questa infezione possa causarmi una seticcemia o una infezione grave.Il pus si è drenato e visibilmente non c'è quasi piu' nulla rimane sempre questa temperatura che di solito è 37 ma scende dopo poco tempo.
conosce antibiotici piu' leggeri sempre a base di penicellina?
l'augmentin mi provoca come le ripeto fastidi.
grazie mille ancora.

[#3]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
ROKITAL: nome commerciale.
ROKITAMICINA: è il principio attivo.
E' un macrolide, parente stretto della Claritromicina.
Non è un antibiotico più debole dell'Augmentin.
E' solo appartenente ad una classe diversa.
Il Rokital è un antibiotico a largo spettro, adattissimo all'infezione di cui lei è affetta.
La posologia media (come riportato sul foglietto illustrativo) per un adulto è di due compresse al giorno.

Il Metronidazolo appartiene invece alla classe antifungini, utili nel caso dell'assunzione orale nella terapia della candida albicans, dell'amebiasi e di altre parassitosi non batteriche.

Si consulti comunque con il suo medico curante, ed agisca in concerto con lui.

E stia tranquillissima, più che tranquilla.
NON rischia una infezione grave, NON rischia una setticemia.

In nessun caso.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente
grazie mille davvero!
il dentista riteneva strano che dopo una settimana di antibiotico,con effettuato drenaggio di pus io presentassi ancora febbricola.
ad ogni modo oggi valuterà la situazione e probabilmente mi farà prendere l'antibiotico che stavo già prendendo cioè appunto il Rokital.
sono entrata nel panico perchè un decorso cosi' lungo(quasi due settimane) mi aveva fatto pensare a qualcosa di grave!
grazie infinite.buona giornata
Rosa

[#5]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il pensiero di qualcosa di grave è indicativo del suo stato ipocondriaco. La setticemia è una condizione molto seria che non avviene così .... Stia tranquilla, si tratta di un banale ascesso da disodontiasi dell'ottavo! Tenga anche presente che la temperatura umana varia in un range tra 36,6 e 37,2 (media di 36,8), per cui il suo 37 potrebbe anche essere normale per lei (la emperatura corporea è espressione del catabolismo organico).
A presto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#6] dopo  
Utente
Gentilissimi
conosco la mia temperatura e a parte tutto ho proprio quella fastidiosissima sensazione di spossatezza che la febbricola in genere comporta.
mi hanno visitata di nuovo,l'ascesso si è ridimensionato,ma ritengono che debba continuare con l'antibiotico per via della temperatura per altri 5 giorni(due settimane di antibiotico).in genere nella mia vita,anche per influenze o altro ho sempre usato il Rokital e spero che il mio organismo non si sia abituato.vorrei tanto ricoverarmi in modo da seguire questa fase ed eventualmente eventualmente procedere all'estrazione.
Cordialmente vi ringrazio.