Utente 240XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 33 anni che in gioventù ha sempre giocato a calcio, mi ricordo che ho sempre avuto un ammasso "globoso" vicino al testicolo sinistro ma non mi ha mai dato problemi, nessun dolore.
Ormai non gioco più a calcio da 10 anni e devo dire che questa globosità era del tutto sparita...finchè ho deciso di iniziare a correre per tenermi un pò in forma. Purtroppo, per inesperienza forse, un paio di volte ho corso con delle mutande poco aderenti e ho subito avvertito un fastidio al testicolo seinistro, anche durante il giorno e non solo durante la corsa...l'ingrossamento globoso si è ripresentato. Non dico che ho dolore perchè il fastidio è lieve ma lo avverto quando cammino molto oppure quando accavallo le gambe da seduto per lungo tempo. Ho subito sospeso l'allenamento, ormai sono mesi che non corro più ma l'ingrossamento c'è ancora e a volte da fastidio. Ho messo anche delle pomate antinfiammatorie ma non sembrano risolvere molto.
Adesso avrei deciso di andare a farmi vedere da un andrologo, ho un dubbio però:
soffro di calvizia androgenetica e sto applicando delle soluzioni per la perdita dei capelli, rispetto ai miei parenti ho una situazione più lieve e per questo sto cercando di salvare i miei capelli.
La mia domanda è: il fatto che perda capelli in maniera minore di quanto abbiano fatto i miei parenti alla mia età può dipendere da minore produzione di DHT a causa del varicocele? Andando a effettuare, eventualmente l'operazione chirurgica per la risoluzione del problema al testicolo potrei rischiare che la mia alopecia peggiori?
Mi scuso se queste domande possano sembrare stupide ma vorrei capire bene una volta per tutte.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il sospetto, la percezione di avere una "masserella" che circonda il testicolo sinistro può ben far pensare alla esistenza di una varicosità del plesso pampiniforme che determina il varicocele.
Un esame del liquido seminale ed una visita andrologica si impongono.
Non ci sono ragioni per pensare
che il varicocele possa avere interferenze con il sistema pilifero.
Cari saluti