Utente 764XXX
gentili medici,
a seguito di uno spermiogramma non esaltante, ho fatto un eco-doppler scrotale dal quale è risultato un varicocele di 1-2°grado con ectasia venosa di circa 2 mm a sinistra (20 maggio).
Su consiglio medico, ho fatto una cura con venosmine forte per 45 giorni ed ho ripetuto l'eco-doppler 30 luglio); il risultato è una riduzione del reflusso venoso, il quale termina anticipatamente rispetto alla manovra di Valsalva, ed il varicocele è quindi stato diagnosticato di 1° grado. L'ectasia venosa è di poco inferiore ai 2 mm. Della diagnosi sono abbastanza certo, sia per la buona fama del centro al quale mi sono rivolto sia perchè la manovra è stta ripetuta 4-5 volte.
Il medico che mi segue mi ha consigliato di proseguire con la cura (dopo un periodo di sospensione) ma non ritiene utile prescrivermi medicinali per tentare di migliorare la qualità del mio sperma.
Che ne pensate?
Riporto i dati dello spermiogramma effettuato a marzo.

volume 4.5 ml
astinenza 3 gg
Viscosità: aumentata
liquefazione completa
agglutinati assenti
pH 8
morfologia normale 28 %
anomalie testa 55 %
anomalie collo 13%
anomalie coda 4%
numero spermatozoi per ml 21 milioni
numero spermatozoi eiaculato 94,5 milioni
motilità dopo 1 ora
tipo a (rapidamente progressivi) 28,6%
tipo b 14,3%
tipo c 4,7 %
tipo d 52,4%
motilità dopo 4 ore
tipo a 9,5%
tipo b 19,1%
tipo c 9,5%
tipo d 61,9%
grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,
da come ci racconta la sua storia clinica, il suo quadro seminale sembra essere la conseguenza di un varicocele bilaterale. A questo punto , se posso darle un consiglio, prima di continuare con la terapia indicata, potrebbe essere utile una valutazione attenta da parte di un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana e la ripetizione di un esame del liquido seminale, possibilmente presso un laboratorio che segua le indicazioni date dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...parto felice per le vacanze,nella convinzione di risolvere al mio ritorno tanti casi chirurgici con una terapia farmacologica...Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott. Beretta, grazie per la risposta.
forse non sono stato preciso nella descrizione degli esami.
Il varicocele non è bilaterale ma è presente solo a sinistra.
In cosa lo spermiogramma non è eseguito secondo le indicazioni dell'OMS?
Ho dimenticato di indicare la mia età: 36 anni
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
la valutazione della motilità degli spermatozoi di suo marito non è fatta alla seconda ora e la morfologia sembra essere , per le attuali indicazioni OMS, troppo "normale". La normalità secondo le ultime indicazioni date si pone al 14%, difficilmente troviamo oggi spermiogrammi con una percentuale di spermatozoi normale superiore al 20% con i criteri OMS:
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com