Utente 356XXX
Da qualche giorno ho dolore a un dente molare (che presenta già una vecchia otturazione in amalgama) riferita a pulpite in atto con evoluzione verso una parodontite apicale acuta. Ho eseguito anche una RX che ha mostrato la presenza di una carie molto vicina alla camera pulpare. L'odontoiatra mi ha prospettato, così, la necessità di una terapia canalare (senza diga di gomma) da svolgersi in cinque sedute in giorni consecutivi + una seduta finale per l'otturazione definitiva a distanza di qualche settimana.
Penso che questo modo di procedere sia particolarmente gravoso, soprattutto per il notevole impegno di tempo, lo stress legato a sedute così ravvicinate e anestesie ripetute.
Peraltro ho letto di specialisti che operano in un'unica seduta, o comunque in un numero inferiore di sedute alle cinque-sei prospettatemi. E' corretto questo modo di procedere? Nel dilatare i tempi della conclusione della devitalizzazione non corro rischi di infezione, etc.? Ho possibilità di trovare altri specialisti che operano con tempi inferiori garantendo comunque la sicurezza del paziente e un buon risultato?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
1 massimo 2 sedute sotto diga è quanto solitamente effettuato
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Eventualmente può esistere un rischio maggiore di complicanze in futuro (come da residui purulenti o infetti lasciati in sede) legato a un'abbreviazione della durata della terapia canalare?
[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
sono sedute inutili e complicano la guarigione
corsdiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Le sedute variano naturalmente da operatore ad operatore e dalla situazione clinica ma in genere non oltrepassano le tre sedute, almeno per quello che è la mia esperienza.
Nella sua città non mancano di certo colleghi validi.
Cordialmente