Utente 206XXX
Gentile Dottore buongiorno,
ho eseguito il 16/09 u.s. RX LOMBOSACRALE con il seguente referto:


Artrosi osteofitica. Discopatia in L1-L2, L2-L3, L3-L4, L4-L5, L5-S1. Presenza di clips metalliche nella presunta sede della colecisti come per esiti di intervento chirurgico.

La discopatia è da intendersi "ernia del disco" o quant'altro?
Soffro periodicamente di mal di schiena localizzato al lombo sx e talvolta con irradiazione alla parte superiore della coscia. Un dolore non forte, ma ugualmente fastidioso.
Eseguire delle sedute fisioterapiche ad hoc sarebbe opportuno o lasciano il tempo che trovano?
Resto in attesa di un suo parere e la saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Domenico Potestio
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Salve
Discopatia non vuol dire ernia ne protrusione. Si tratta di una sofferenza, uno sfiancamento del disco. Per quel che concerne la fisioterapia non dovrebbero esserci controindicazioni ma onestamente ritengo fonde tale eseguire una visita prima di prendere decisioni.
Cordialmente
Domenico Potestio
www.ortopediaweb.net
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
solo oggi ho potuto leggere la risposta per il PC fuori uso e quindi non ho avuto modo di poterla ringraziare. Lo faccio adesso e la saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore buongiorno,
in data 28/09/2015 ho eseguito per un controllo di routine, RX LOMBOSACRALE con il referto che riporto:

"Disomogeneità del corpo di L3 che presenta una piccola area di radiotrasparenza all'angolo posteriore apprezzabile nel radiogramma in LL. Appaiono necessari il confronto con eventuali esami precedenti ovvero integrazione diagnostica secondo i consigli del curante.
Artrosi osteofitica.
Restringimento dello spazio intersomatico in L1-L2, L2-L3, L3-L4,-L4-L5, L5-S1 come per discopatia. Ateromasia dei vasi addominali. Presenza di clips metalliche nella presunta sede della colecisti, come per esiti di intervento chirurgico."

Mi potrebbe spiegare il significato della prima parte del referto e cioè
"Disomogeneità del corpo di L3 che presenta una piccola area di radiotrasparenza all'angolo posteriore apprezzabile nel radiogramma in LL. Appaiono necessari il confronto con eventuali esami precedenti ovvero integrazione diagnostica secondo i consigli del curante"........
Ho fatto vedere al mio medico curante il referto e mi ha riferito che sarebbe opportuno far vedere lo stesso al radiologo che ha effettuato l'esame, comparandolo con quello precedente, eseguito il 16/09/2014.
Mi potrebbe anticipare qualcosa in merito?
In attesa di leggerla, invio cordiali saluti.