Utente 325XXX
Salve, fra qualche mese dovrei sottopormi ad un artroscopia all'anca, in caso d'anestesia generale come ci si sente al risveglio? Ho già fatto un artroscopia, ma in anestesia locale in quanto ero impaurito dall'idea di farmi addormentare. Per quante ore bisogna restare senza mangiare e bere?
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno, il risveglio da una anestesia generale non è standardizzato e può variare da paziente a paziente anche in base alla durata dell'intervento. Le fasi iniziali e più delicate del risveglio si svolgono in sala operatoria e/o in sala risveglio sotto il diretto controllo dell'anestesista. Quando il paziente viene rimandato in camera, sta bene, al massimo un po assonnato.
Per quanto riguarda la possibilità di rialimentarsi, anche in questo caso ci sono differenze da paziente a paziente e tra i vari interventi: il suo intervento in genere non richiede un lungo digiuno postoperatorio, sarà comunque il suo anestesista a dare le dovute disposizioni in base alle sue condizioni ed all'assenza o meno di sensazione di nausea
Saluti.
[#2] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
per quanto riguarda l'asportazione della tiroide,che dovrebbe fare mia madre tra 2-3 anni,che genere d'antestesia si usa?Sempre generale?
cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno, si, per questo intervento si usa una anestesia generale.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
salve,dal momento che non mi faccio mancare niente penso d'avere un polipo nasale,sono in attesa della tac.L'intervento si svolge in anestesia generale,ci sono controindicazioni in persone lievemente asmatiche?
cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buona sera, la valutazione del rischio anestesiologico viene fatta dall'anestesista alla luce di tutti gli esami preoperatori eseguiti, della storia clinica del paziente e della visita anestesiologica, pertanto, e mi dispiace, noi non le possiamo dare alcuna risposta precisa alla sua domanda: non sarebbe serio.
Quello che le posso dire è che le persone affette da asma, con le cautele di volta in volta richieste, vengono operate. Talvolta dopo una terapia preparatoria, talvolta no. Il rischio anestesiologico può essere aumentato, ma dipende da caso a caso.
Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Io soffro di rinite allergica con annessa leggera asma,che non mi crea alcun problema, ho sempre fatto sport a livello agonistico infatti. La pneumologa che mi segue data la lieve forma della mia asma e le spirometrie non ha mai ritenuta necessaria una cura, dunque penso che non vi siano problemi per un'eventuale anestesia generale. Ovviamente in caso d'intervento ne parlerò col suo collega, però mi fa piacere sapere che le persone asiatiche non vengoni scartate a priori dall'anestesia generale.
Cordialmente
[#7] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
salve,un paio di settimane fa ho fatto la consueta spirometria e visita pneumologica.La pneumologa era molto soddisfatta e come al solito l'esame spirometrico era nella norma.La sua collega riguardo all'anestesia generale ha detto che anche gli asmatici gravi vengono operati con la generale,ovviamente con le dovute precauzioni.Io,visto che ho una forma d'asma molto leggera posso stare tranquillo.
Avrei un'altra curiosità.E' possibile sottoporsi a microdiscectomia lombare in anestesia non generale?
cordialmente