Utente 361XXX
Salve,avevo già scritto qui su questo problema,ma non ricordando i dati di accesso ho dovuto rifare un'altro account,vi scrivo per aggiornarvi sulla situazione! Un anno e mezzo fà, mi son sottoposto ad intervento di frenulotomia a causa di una mia difficoltà a scoprire il glande (solo in erezione) e difficoltà nei rapporti,fin da piccolo! Dopo aver fatto la frenulotomia il problema sembrava in parte risolto,ma forse a causa di un fraintendimento con il mio dottore,non ho saputo mettere la crema Ecoval correttamente (30 giorni ,io invece capii 3 giorni) e adesso sembra che il problema sia nuovamente presente,in erezione il prepuzio scorre facilmente sulla parte sinistra del glande(vedendolo dall'alto),mentre sulla parte destra resta bloccato (forse perchè il pene è un pò curvo?),quando poi con fatica,scopro il glande in erezione,sento pizzicare il secondo frenulo e come se tirasse qualcosa,ma non capisco cosa e anche nei rapporti questo mi dà fastidio,sembra esserci una mini strozzatura nel frenulo,fino alla punta del glande,ma non capisco cosa può essere dato che ho effettuato la frenulotomia?e per richiudere il glande,in erezione il prepuzio ha difficoltà ha superare la "corona" del glande ,secondo voi,cosa può essere tutto ciò? il mio dottore mi ha detto che non è niente di grave..ma poi spiegandogli bene tutto,mi ha detto " Non sò cosa dire e cosa fare in questo caso" e mi ha mandato via!! Cosa dovrei fare? secondo me non sà neanche cosa sia la fimosi (se di fimosi si tratta)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema post-chirurgico e dare quindi una indicazione corretta su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, riconsultare in diretta il suo andrologo o urologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
grazie per la sua risposta,ma io credo che lei concorda con me sulla risposta credo poco professionale che mi ha dato il mio dottore dicendomi "a questo punto non sò cosa fare.." liquidandomi cosi,neanche se fossi un cretino,io credevo che il mio problema si risolveva con una circoncisione,il mio dottore invece ha insistito sulla frenulotomia,ho fatto come lui mi ha suggerito,ma sembra esser tutto punto e a capo! io voglio risolvere questo problema,forse mi ha risposto cosi per paura di dirmi che mi ha fatto fare l'intervento sbagliato??
[#3] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Dottore,volevo aggiungere un altra cosa,oltre i rapporti sessuali,pure quando la mia ragazza mi pratica ad esempio del sesso orale,sento fastidio al frenulo,pizzichi,anzi è da un pò,che anche con la masturbazione a glande coperto mi porta fastidio,lei cosa ne pensa?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Penso che a questo punto bisogna proprio sentire in diretta un bravo andrologo e con lui decidere cosa fare.