Utente 281XXX
Gentili medici Buona sera.
20 minuti fà mio padre, dopo un sorso d'acqua fredda prima di andare a letto
ha cominciato a tremare forte a sudare in tutto il corpo e a dire parole inesistenti tipo solo consonanti (fltg,bng, cose di questo tipo)
mia madre l'ha coperto e cercavamo di tranquillizzarlo... pian piano si è tranquillizzato
il tremore è passato e si è preoccupato molto perchè si è accorto anche lui che diceva parole inesistenti...
Mio padre ha 58 anni è diabetico, soffre di pressione altissima e prende pillole per pressione, diabete, è anche fumatore...
io ho pensato subito che possa trattarsi di un infarto o di un ictus, visto che sentiva mani addormentate piedi freddissimi e dolori nel corpo più tanto sudore... poi queste parole inesistenti insomma ci siamo spaventati.. ora è più calmo e sta quasi dormendo...
Lui dice di aver avuto una forte congestione dopo aver fatto un sorso d'acqua troppo gelido... mentre io sono convinto che ha problemi di pressione e cuore...
Lui ha il brutto vizio di fumare nella sua stanza con la finestra sempre aperta ed in canottiera...e una possibile causa potrebbe essere tutto il freschetto che ha preso...
Ho chiamato il medico di base e mi ha detto di dargli una tachipirina,
ma rimango sempre con quel pensiero.. quelle parole strane che diceva che mi ricordavano tanto mio nonno quando ebbe il suo primo ictus a 67 anni....
cosa posso fare?
Cordialità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Deve rivolgersi ad una struttura sanitaria (un PS ospedaliero) perchè tra le varie ipotesi è possibile anche quella di un'ischemia cerebrale...certo che suo padre, diabetico e iperteso e con problemi cardiaci, se continua a fumare è come se avesse deciso di non continuare a vivere...
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Gentil Dottore Grazie per la risposta.
Stamattina è andato comunque a lavoro perchè non poteva lasciare,
e tornato con 38 di febbre...
lui dice che è stato una forte scarica febbrile ieri per poi stabilizzarsi.. adesso ha 38 di febbre e gli ho dato una tachipirina da 1000 e messo a riposo.
Ha confessato di stare ovunque sempre sbracciato anche nei giorni come questi dove ci sono raffiche di vento mi sono parecchio arrabbiato con lui!

Ho chiamato il medico di famiglia dove , e mi ha detto di continuare ogni 6 ore con tachipirina se si abbassa di non assumerne più.

Io gli ho appena dato anche una aspirina c.
e ora sta meglio.
speriamo che il cuore o un ischemia non centri nulla.
cordialità
[#3] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Gentili medici Buongiorno.
Continuo in questo post senza aprirne altri con la speranza di avere qualche risposta.
Mio padre oggi ha ri avuto lo stesso episodio di qualche mese fà.. molto più forte...
ha cominciato a tremare, la temperatura era 34, con pancia gonfissima direi quasi pietra...dolori al collo alle braccia petto e schiena...
aveva degli scatti con il respiro e sudava freddo,
diceva delle parole insensate si era agitato molto...
poi ultimamente camminava strisciando le gambe...appesantito...

ho chiamato subito il 118 arrivati qui hanno fatto il tutto, la pressione era alle stelle,
ora e in ospedale.

Mi sono accorto che ha avuto questi episodi in 2 volte a distanza di un mese, e il mese scorso alla stessa ora ha preso una aspirina, e la mattinina alle 5 ha avuto questo problema....

ieri sera alla stessa ora circa le 11 prima di andare ha letto ha preso un altra aspirina per un influenza e ha avuto la stessissima cosa....

So che l'aspirina c ha anche a che vedere con la coagulazione ... non vorrei che mio padre abbia dei problemi di vene... mo non voglio far il medico mi chiedevo però se posso dire ai medici questo episodio...

tra l'altro mio padre è diabetico e ha ipertensione.. ora è con una flebo non so di che ma ha gli stessi dolori....
spero con tutto il cuore che sia tutto ok :(
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
è inutile che lei posti domande su MI se poi non "coglie" i consigli che le diamo...l'avevo già messa in guardia sui reali rischi che suo padre corre e sull'importanza di modificare drasticamente lo stile di vita eliminando i fattori di rischio cardiovascolare...
Se suo padre non fà questo rischia di avere vita breve...da buon intenditor....Ovviamente deve essere seguito adeguatamente da un cardiologo.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Medico, la ringrazio per la risposta.
Siamo davvero in una situazione critica ma almeno sappiamo cosa è successo.
Oggi è venuto il medico a casa e l'ha visitato....

Mio padre ha una Bronco polmonite acuta con versamento pleurico...
Non riusciva più a respirare e aveva i battiti a 120 a riposo...
il medico ha fatto una puntura di cortisone e prescritto un ricovero.

Ciò che non riesco a capire è il PERCHè ieri è stato dimesso dall'ospedale
con il codice bianco se negli esami del sangue ha molti valori sballati....
tra i più gravi ed importanti: s-CRP *99,3 fino a 3,0...
Poi i medici sono stati scettici sulel lastre e l'hanno richiamato.. cè una lastra che parla di pleurite visibilissima eppure dimesso dimesso dimesso....

Mio padre è stato dimesso ieri con "CODICE BIANCO" ho dovuto accompagnarlo in macchina in braccio... le parole dei medici sono state: ce la fa a portarlo?
Passi dall'ufficio tiket entro 15 giorni....

Oggi mio padre non riesce più a parlare è seduto e guarda fisso a terra non riesce a respirare e ha dolori lacinanti in tutto l'addome....
I medici continuano a dire che non cè posto in tutta la puglia e per fortuna il medico di base passerà di tanto in tanto a fare una siringa....

Mio padre lo stile di vita lo ha cambiato da un bel po finalmente e sta attento a non abusare più ne di cibi ne di tabacco anzi ne fa a meno...

ma ripeto.. perchè lo hanno dimesso con quel valore alto?? cioè l'han dimesso con una potente infezione in corso....
mentre scrivevo questo messaggio ha gridato ed è svenuto dal dolore ho chiamato il 118 son arrivati hanno visto i dati di ieri e gli hanno detto di stare al caldo è inutile che se lo portano... ora è risvenuto ancora...

Spero in una vostra piccola dritta.
Cordialità


[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
le sue parole mi lasciano interdetto e non posso personalmente esserle di alcun aiuto....è strano che sia stato dimesso in "codice bianco" come lei dice se la situazione è particolarmente grave (a meno che, ed è possibile, così grave non sia)....
Posso solo consigliarle di chiedere spiegazioni in merito ai colleghi che l'hanno preso in cura (se non altro per capire se la situazione è meno pericolosa di quello che sembra a lei)...
[#7] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Medico grazie per aver risposto.
Già mi è da aiuto.. e l'ennesima conferma che almeno in questa situazione qualcosa non quadra... sono andato in pronto soccorso con tutti i referti e c'era un altro personale (altro orario)
e anche loro hanno detto che è strano che l'hanno dimesso con certi valori...
Uno mi ha detto che la pleurite vista nelle "lastre" sembra roba passata... invece si sono confusi era in arrivo....
poi si son divisi i pareri tra infermieri dicendo che non dovevano farlo andare.. e altri che era fuori pericolo.....
mentre il Dottore di turno mi ha detto che non erano fatti suoi perchè non c'era lui...
insomma io personalmente l'ho preso come scandalo sanitario....

In ogni caso non mi interessa ci sta aiutando il medico di famiglia.... adesso è in cura con degli antibiotici rocefin (prescritti dal medico)
e abbiamo notato miglioramenti già dalla seconda iniezione, e sta sera ha la terza...

Davvero sono felice che sta migliorando riesce a parlare tranquillamente e sta a riposo e al caldo...

Comunque volevo sapere alcune cose, sicome lo tengo sotto controllo io
noto che ha un affanno terribile anche se deve andare a far pipi, sembra che ha fatto una mezzoretta di corsa...

volevo sapere se è naturale questo sintomo....
tra l'altro fa molta tosse e quando tossisce gli tornano i dolori...

Vorrei sapere se sono normali in uno stato di polmonite di questo genere....
comunque sta migliorando di ora in ora.

Grazie.
Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A distanza posso solo dirle che da quanto riporta le condizioni di suo padre giustificano i sintomi....Continui a seguere le indicazioni mediche e in bocca al lupo per suo padre.