Utente 332XXX
Buonasera,
mio fratello, 38 anni, dopo aver riscontrato un ingrossamento del testicolo dx non dolente, consultatosi con il medico di base ha seguito una cura antibiotica per 10 gg con scarsi risultati. In seguito ha effettuato visita urologica che attraverso la palpazione e l'ecografia ha evidenziato il seguente referto: "Testicolo dx appare quasi completamente occupato da nodulo disomogeneo con spts iperecogeni che disloca in periferie il parenchima testicolare".

In attesa della orchiectomia ha effettuato analisi del markers con i seguenti risultati:

LDH 189
Alfa fetoproteina 11,2 ng/ml
Gonadotropina corionica 0,6 mlU/mL

con tali valori è possibile avere indicazioni prognostiche sullo stadio e sull'aggressività della malattia?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile , senza avere presente tutta la situazione clinica di suo fratello, fare una prognosi precisa e corretta solo con questi marker tumorali che comunque ci indicherebbero solo un movimento relativo dell'Alfa Feto Proteina (AFP).

In questi casi bisogna fare sempre riferimento al vostro urologo, alla sua valutazione chirurgica intraoperatoria e poi all'esame istologico che vi verrà consegnato dopo l'orchiectomia già giustamente programmata.

Un augurio a suo fratello e ci riaggiorni, se lo desidera.

Un cordiale saluto