Utente 329XXX
Gent. dott., a mia madre di 65 anni è stata diagnosticata osteoporosi, l'esame densitometrico eseguito ha evidenziato un grado di osteoporosi di grado severo con valori minerali ossei marcatamente ridotti, ha iniziato la cura con Vantavo 70mg, alla prima pillola non sono comparsi effetti collaterali di nessuna rilevanza, tuttavia il giorno successivo ha accusato dolori fastidiosi al fondoschiena e bacino lato dx; mia madre teme un pò gli effetti collaterali, lei dottore pensa che possa essere il farmaco? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'
32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente, tutti i farmaci della categoria dei "bisfosfonati", nelle prime somministrazioni possono dare disturbi tipo dolori muscolari con caratteristich simil-influenzali che successivamente vanno sempre più a ridursi per scomparire del tutto. Naturalmente è sempre opportuno, come penso abbia già fatto prima di iniziare la terapia, eseguire degli esami di laboratorio di screening generale + esami per il metabolismo fosfo-calcico e quelli spcifici per controllare la funzionalità renale, i valori ematici di vitamina D ed i livelli di paratormone. Se non dovesse averli eseguiti, se li faccia prescrivre dal suo medico di famiglia e ce li comunichi.
Cordialità
[#2] dopo  
329692

dal 2015
Gent. dott. Colì, la ringrazio per la sua risposta, infatti alle successive assunzioni i sintomi simil-influenzali sono scomparsi, tuttavia alla quarta assunzione, giovedì 11 dicembre corrente, in questi giorni a distanza di una settimana, mia madre ha accusato da circa 2 giorni dolore allo stomaco e un pò più su, aggiungo che mia madre ha esofagite di 2° grado ed ernia iatale, secondo lei centra il farmaco vantavo e se sì cosa fare in questi casi? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'
32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentilissimo, molto probabilmente i disturbi gastrici vengono accentuati dalla compressa che sta assumendo. Senza modificare la molecola, potrebbe provare ad assumere la formulazione liquida oppure quella solubile del farmaco che ha dimostrato di avere minori effetti collaterali gastrici. In questo caso dovrà però aggiungere, a parte, anche della vitamina D che nella compressa che sta assumendo è invece associata. Ci tenga informati.
Cordialità
[#4] dopo  
329692

dal 2015
Salve dott. Colì, mia madre in questi ultimi giorni, sta soffrendo per i forti bruciori associati alla pillola vantavo, ora dovrà sospendere la cura e sottoporsi a nuova gastroscopia per controllare lo stato dell'esofago; volevo domandarLe per quanto riguarda la formulazione liquida di cui accenna, si tratta dell'iniezione intramuscolare? perchè in questo caso è più forte il rischio di rottura dell'osso essendo grave il grado di osteoporosi, mentre quella solubile quale sarebbe? attendo una Sua risposta. Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'
32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signora, da quanto mi riferisce è sicuramente necessario modificare la terapia e potrebbe essere il caso di passare alla somministrazione del denosumab che prevede una somministrazione sottocutanea ogni 6 mesi. La prescrizione necessità però di un piano terapeutico avviato da specialista nel campo dell'osteoporosi. Chieda al suo medico curante che le saprà indicare lo specialista di riferimento nella sua zona.
Cordialità ed auguri di Serena e Santa pasqua