Utente 346XXX
Buonasera gentili dottori.
Se la memoria non mi inganna i dati dell'ultima visita erano i seguenti:
Occhio sinistro * cil: -1,25 * Asse: 100
Occhio destro * cil: -1 * Asse: 90

Le lenti degli occhiali sono state cambiate un anno fà in base ai dati riportati sopra. Tuttavia riscontro un problema riguardo ad una mia grande passione, la lettura.
Senza occhiali ho notato che riesco a leggere molto più velocemente, a concentrarmi sul testo molto più efficacemente, a memorizzare più informazioni, a memorizzare intere frasi senza il minimo sforzo mnemonico.
Se invece mi avvalgo degli occhiali riscontro delle difficoltà, spesso perdo il filo e la continuità della lettura, la mia capacità di comprensione del testo è inferiore, memorizzo di meno, leggo molto più lentamente e alla fine della sessione il numero di pagine è inferiore a parità di tempo.
Ci tengo a precisare che di tali queste differenze ne ho sempre sofferto anche con le lenti precedenti.

La mia domanda è, alla luce dei valori e dei sintomi, cosa devo fare mentre leggo? Devo per forza usare gli occhiali oppure posso farne a meno?
Insomma noto una differenza non trascuribile a livello di rendimento. Per quale ragione mi succedo questo?
[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
16% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Generalmente (ma non sempre) per la lettura è preferibile adottare una correzione astigmatica basata su cilindri positivi (e non negativi); ciò a volte è valido per un semplice motivo di leggi ottiche.
Provi a discuterne con il Suo bravo Ottico o Oculista di fiducia, chiedendo di provare la medesima correzione astigmatica ma con cilindri positivi, esclusivamente per la lettura.

cordialità
[#2] dopo  
346396

dal 2016
la ringrazio per la risposta.
Adesso devo trovare il foglio dell'ultima visita (l'ho perso!) e poi vado dal mio ottico.
Nel frattempo lei cosa mi consiglia, leggere con o senza occhiali?