Utente 363XXX
Salve, sono una donna di 37 anni. 10 mesi fa, sono andata da un famoso chirurgo estetico e mi sono sottoposta a punture di acido jalunorico agli zigomi. Subito dopo le iniezioni, allo zigomo sx risultava un evidente rialzo sottocutaneo tipo "filo". Il dott., me lo messaggio' dicendomi che si sarebbe assestato da solo. Sono passati 10 mesi e ancora mi ritrovo questo rialzamento; è come se, quando mi ha iniettato l'acido, si sia delineata una leggera demarcazione che definiva lo zigomo. Mi sto preoccupando perché non si è più riassorbito e al tatto sembra una "vena rialzata". Scusate se utilizzo termini inappropriati, ma sto cercando di essere più chiara possibile su ciò che mi ritrovo allo zigomo. Ho parlato col dott. 4 mesi fa di questa cosa e mi ha sempre detto che col tempo si sarebbe riassorbito, ma a questo punto visti i 10 mesi passati, ho davvero dubbi che possa essere così. Potete, per cortesia, tranquillizzarmi su questa situazione? Non vorrei incappare in interventi invasivi per risolvere il problema, ormai se ne leggono e dicono tante in giro. Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, se effettivamente si tratta di ac. jaluronico non ci dovrebbero essere problemi. Ad ogni modo è sempre possibile utilizzare la ialoronidasi per vedere di risolvere subito il problema.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dott., cosa vuol dire che non ci sono problemi? Che la durata rientra ancora nei tempi possibili di mantenimento dell'acido o che bisogna direttamente fare la ialoronidasi? E un'altra cosa, quest'ultimo trattamento come funziona?
Grazie.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
si, può rientrare nei tempi di assorbimento.
La ialuronidasi degrada l'acido ialuronico (semplice puntura).
cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dott.,
Ringrazio per le sue tempestive risposte. Un'ultima cosa... ha presente quando si pigia su un lembo di pelle di qualsiasi parte del corpo e si crea quel colorito più chiaro come se si facesse rallentare la circolazione e, dopo aver smesso di pigiare qualche secondo successivo ritorna di nuovo il color roseo della pelle? Quest'effetto più chiaro è sempre evidente sulla parte a "cordone" dello zigomo in questione. È anch'esso una conseguenza normale dell'acido ?
[#5] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
E' possibile, specie quando è superficiale