Utente 447XXX
Egregi Dr.i,
sono una donna di 36 anni alta 175 cm , peso 55 kg , non fumo e non bevo.
Sono in cura da un anno con Sequacor 1,25 , per via di frequenza altina ero sui 90 bm , per cause emotive e tiroidee.
Il mio " calvario " con i farmaci antitipertensivi incomincia a seguito della mia prima gravidanza, avvenuta nel 2011, solo in quell'occasione infatti mi furono diagnosticati al momento del parto , valori di pressione alta, che non avevo mai avuto , anzi ero ipotesa, e pertanto il tutto fu archiviato come " principio di gestosi ".
Ho assunto per quel motivo e per via dell'allattamento Aldomet per circa un anno .
Dopodiché i miei valori si sono sempre mantenuti sul 110/ 70 a parte i bm un po' altini .
Il Sequacor ha apportato grandi benefici sulla mia frequenza, a tal punto che ora sono trai 65 bm , massimo 70 . E anche la pressione era ottima.
Ho effettuato tra Marzo di quest'anno e Luglio Ecocardio , holter cardiaco 24 h che ha rilevato solo ) BESV ( di cui una coppia) e un singolo BEV. Molto bene rispotto al precedente holter, quando non ero in cura col bisoporlolo e i BESV furono addirittura 72.
Ho fatto anche test da sforzo . Tutto bene.
Nelle ultime settimane a seguito di strani mal di testa localizzati sulla zona frontale , ho misurato la pressione e ho rilevato valori di massima un po' altini , nonostante la cura tipo 130/70 - 129/ 75 ect ect , magari poi l arimisuravo dopo un minuto e i valori erano 110/65 . Oggi pomeriggio in particolare causa forte mal di testo ho notato anche un aumento della minima e massima alta tipo 133/82 - 124/84 130 /89. Sono molto preoccupata e stranita, perché sono, soprattutto quelli delle settimane scorse, degli aumenti improvvisi e ingiustificati anche perché non mi spiego come mai dopo 2 minuti mi rimisuro la pressione ed è 110/75 e dopo altri 2 minuti risale Quello che mi preoccupa maggiormente è pero' che i battiti in tutte queste occasioni sono molto bassi 58-60 . Ho davvero paura che il tutto si possa "fermare" da un momento all'altro . Nonostante tutto sto praticando tapis roulant e pesi , moderatamente e con benefici psicofisici notevoli , a parte un recupero un po' lentino . Quindi non saprei a cosa attribuire questi sbalzi. Il cardiologo di fiducia sentito nei gg scorsi , i suggeriva di non fare nulla per il momento , ma di assumere il solito sequacor, confortato dalla pressione minima normo bassa. Solo che oggi non so cosa sia potuto accadere, e vi sarei grata se potaste darmi un graditissimo parere. Vi ringrazio in anticipo del tempo che mi dedicherete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
I valori di pressione seppur più alti della sua norma sono comunque ancora nei limiti normali. Anche la frequenza cardiaca sui 60 bpm in un soggetto che assume bisoprololo seppur a bassa dose non è da ritenersi troppo bassa.
Per quanto riguarda gli sbalzi tra una misura e l'altra le consiglierei quando decide di misurarsi la pressione di sedersi e rilassarsi per alcuni minuti prima di effettuare la misura.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 447XXX

Iscritto dal 2007
Gent.mo Dr,
grazie innanzitutto. Io cerco sempre di misurare la pressione in situazioni di relativa tranquillità .
Non mi capacito solo di questi sbalzi , del tipo la prima misurazione 130/83 dopo qualche minuto 117/65, poi ancora alta, e il tutto accade anche con apparecchi differenti . Ultimo particolare avevo osservato in questo periodo una certa freque
nza nell'urinare.
Per via poi di una passata acidosi metabolica, sempre col suddetto cardiologo , per scrupolo , ho ripetuto un emogas arterioso , ma nel caso specifico avevo un livello di Na+ bassissimo . Non so che pensare . In ogni caso grazie mille