Utente 348XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni e sono in cura da un urologo per una prostatite oramai da 1 anno quasi

seguo una cura a base di Profluss, Immunolact, Cistonorm e ora prendo un antibiotico per 2 batteri comparsi in spermio coltura e tampone uretrale fatto il mese scorso

da quando faccio questa cura la gran parete dei fastidi sono scomparsi, é rimasto un lieve bruciore post eiaculatorio

il problema é questo ora che sto meglio a livello fastidi sembro soffrire di eiaculazione precoce non riesco in alcun modo a gestire l'eiaculazione

é normale? infondo i fastidi sono quasi del tutto scomparsi e prima quando ne avevo molti di piu di fastidi avevo molti meno problemi a livello eiaculatorio

ps: (mi sono circonciso 2 mesi fa) ma il mio urologo dice che non é questo il problema bensi la congestione. Puo essere vero dato che tutti i sintomi migliorano ma la gestione dell'eiaculazione pegiora , come é possibile?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Salve
la gestione della eiaculazione richiede sicuramente tempi più lunghi ed una completa eradicazione della prostatite

vedrà che troverà dei benefici