Utente 618XXX
Da gennaio scorso sto combattendo con la connettività mista, nel mese di luglio mi sono sottoposta ad esami risulta di avere la tiroide infiammata e nel mese di settembre dovrò fare boli di cortisone, tutto ciò mi spaventa, c'è pericolo? Io ho anche delle aritmie al cuore, per ora prendo mezza pasticca di cortisone e gli immunosppressori x 2 volte al giorno. La mia domanda è: cosa mi può succedere con i boli di cortisone? A parte ingrassare...
Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La _connettivìte_ mista e' una infiammazione autoimmune del tessuto connettivo, un mix di lupus, artrite e sclerodermia.

i boli di cortisone possono causare ritenzione di acqua, quindi faccione gonfio, smagliature sulla pelle, perdita di capelli e sbalzi d'umore, ma poi passa tutto. Soprattutto essendo delle dosi uniche e non un dosaggio continuo quotidiano, questi effetti spesso non fanno neanche in tempo a svilupparsi.

mentre invece se lascia progredire la malattia, si rovina le articolazioni e alcuni organi interni.
[#2] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
Grazie x la risposta, dovrò fare un ciclo di cortisone in day hospital, incrocio le dita! Non dà problemi al cuore quindi?....buon w.e