Utente 342XXX
Buonasera,

ho 26 anni e mezzo e il giorno 31 dicembre mentre ero a far compere con mia mamma, non mi sono sentita bene. Uscita dal centro commerciale mi sono recata alla macchina e una volta all'interno ho incominciato ad accusare giramenti di testa, aritmia, vampate, vista annebbiata, fame d'aria e sudori freddi con gli arti ghiacciati; premetto che in auto non era acceso il riscaldamento e forse i -5° esterni e la macchina in sosta da ore, non hanno aiutato. Ho telefonato per un parere alla guardia medica e mi è stato consigliato di recarmi in Pronto Soccorso per effettuare un elettrocardiogramma. Arrivata in pronto soccorso mi sono sentita mancare e mi hanno fatta sdraiare. Il glucosio era a posto (88), la pressione minima mi hanno detto che era alta: 140 110 e avevo scarsa ossigenazione. Diagnosi: Lipotimia. Sono stata messa coricata per circa due ore, in tranquillità poi mi è stato fatto l'elettrocardiogramma. Ogni volta che facevo uno sforzo, i sintomi ricomparivano. L'elettrocardiogramma era nella norma, ci sono solo quattro valori sballati nell'esame del sangue, che non mi sono stati spiegati:
pO2 32.6 mmHg (inferiore), sO2 50.1% (inferiore), FO2Hb 49.5 (inferiore) e FFHb 49.4 (superiore).
EGA VENOSO: HB 13.5, NA 138, K 3.8, CA 1.19. GLUC 96.
Mi consigliano l'esame Holter, esame della funzionalità tiroidea e tilt test.
A distanza di 12 ore da quando sono stata dimessa mi è venuto il ciclo mestruale: è iniziato in maniera molto abbondante rispetto al solito.Sono al quinto giorno ed è tutt'ora abbondante.
L'altro giorno stavo suonando tranquillamente la chitarra seduta nel letto, quando ad un tratto ho avvertito una nuova crisi.La pressione minima era di nuovo un po' altina rispetto ai miei standard 124 93.. contando che di solito convivo sempre con una pressione molto bassa che non supera quasi mai i valori 90 65..mi sono messa tranquilla, rilassata a letto e ho bevuto molto;dopo una mezz'oretta ho incominciato a sentirmi un po' meglio ma anche adesso, al minimo movimento o sforzo, riprendono i sintomi (anche se in forma lieve). Questa notte altra crisi, ma pressione a 91 62, mani gelate e sudate, pelle dei polsi blu.
Nella giornata di ieri non ho più avuto crisi, ho cucinato ed eseguito piccoli lavori di hobbystica e non ho avuto grossi sintomi se non talvolta fame d'aria e vampate quando facevo qualche sforzo fisico.
Il ciclo influisce? Che percorso mi consiglierebbe di fare? I miei sintomi peggiorano facendo sforzi fisici, movimenti bruschi, se sto nella stessa posizione per troppo tempo e in ambienti poco areati o troppo caldi o troppo freddi.
Andrò dal mio medico per farmi prescrivere gli esami e vorrei avere qualche consiglio in più per potermi confrontare al meglio con il mio curante.
Se ci fosse qualche consiglio anche su come gestire al meglio queste crisi o evitarle, è ben accetto! Intanto sto tenendo un diario della mia pressione e devo dire che è alquanto ballerina.

Resto in attesa di un Vostro gentile riscontro,

salut

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In aggiunta a quanto già consigliato potrebbe eseguire un Holter Pressorio delle 24 h...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dr. Rillo, la ringrazio per la sua risposta.
L'holter pressorio è prenotato per il giorno venerdì 9 Gennaio.
Nel frattempo oggi sono stata a letto tutto il giorno perchè non ho dormito molto e continuavo ad avvertire debolezza e vertigini.
Dopo cena ho incominciato a sentirmi più in forza fino a che, dieci minuti fa, non ho avuto un'altra "crisi" abbastanza forte con sudorazione eccessiva, mani e piedi gelidi e sudati, mal di testa, sensazione di fiato corto, dispnea, vertigini e vista traballante. Ho avuto anche dolore e sanguinamento alle gengive, ieri. Premetto che ero coricata a letto, ma non in posizione supina, e stavo scrivendo al computer.
Misurata la pressione è risultata 142 101.
Ho ancora il ciclo mestruale.
Bevendo tanta acqua la pressione sembra abbassarsi un pochino, ma i sintomi non sempre migliorano.
C'è qualche cosa che posso fare per limitare queste crisi mentre attendo di sottopormi a test ed esami?
Domani dovrò andare per forza dal fisioterapista per un problema alla caviglia e ho notato che anche solo fare le scale mi affatica parecchio (non ho l'ascensore).

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
senza diagnosi non è possibile parlare di terapia...
faccia quanto programmato e poi ne riparliamo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera,

torno sull'argomento per riassumere quanto è stato scoperto finora e chiedere un parere:

- L'Holter cardiaco delle 24h ha riscontrato una leggera brachicardia
- L'Holter pressorio delle 24h ha riscontrato una pressione in generale più bassa della norma con qualche sbalzo in cui la minima era più alta del normale

Dopo un'accurata ecografia dell'addome mi è stato riscontrato un Ovaio Micropolicistico con sospetta anemia.
Questo problema mi era già stato diagnosticato quattro anni fa ma mi era stato detto che non necessitavo di cure perchè con l'età sarebbe scoparso.
Ho cicli che durano di norma 9-10 giorni e molto più dolorosi e abbondanti di quanto non dovrebbero essere.
Sono all'ultimo giorno di ciclo e, rispetto agli altri mesi, ho avuto perdite ancora più abbondanti del solito.
Continuo ad avere mani e piedi molto freddi, unghie blu, dispnea, debolezza, sudore diffuso, sbalzi pressori, dolori alla lingua, tagli ai lati della bocca, assenza di appetito (mangio molto poco e non bevo quasi niente durante il giorno), difficoltà di digestione e vertigini.
Nonostante tutto mi sento più rilassata rispetto a un mese fa e forse questo mi aiuta a mantenere la calma quando i sintomi si presentano. Il mio umore è più allegro, forse anche per via di alcune soddisfazioni nella sfera personale.

Il medico che mi ha riscontrato l'Ovaio Micropolicistico pensa che tutta la mia sintomatologia sia da attribuire a questa patologia, insieme a una probabile Anemia dovuta a questi cicli molto frequenti, lunghi e abbondantissimi; a questo si somma il mio sottopeso, il fatto che mangio solo due pasti al giorno non abbondanti e bevo solo durante i due pasti principali.

Pensano che tutto potrebbe tornare a posto con un ciclo o due di pillola e un integratore di ferro.

Vorrei sapere se potrebbe essere plausibile come diagnosi.

Nell'attesa, vi porgo i miei più distinti saluti
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' plausibile....
Cordialmente