Utente 309XXX
Salve oggi in seguito a visita del dottore è stato riscontrato che il testicolo sinistro è un bel po' piu' grosso rispetto al destro. Io ho avuto sempre questa impressione però non so se la differenza era cosi' evidente come ora. Tuttavia non ho sintomi di nessun dolore, fastidi ecc.
Premetto che anche se non è forse collegato, 2 anni fa fui operato di giuntopatia renale! Da allora ho avuto diverse infezioni ma sono "negativo" da alcuni mesi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

cosa dice il suo andrologo di riferimento?

E' stata fatta una ecografia delle borse scrotali, didimi ed epididimi compresi?

Comunque, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Il mio dottore vuole farmi fare un'ecografia. Ho letto l'articolo ma non riscontro similitudini in nessuno di quelle situazioni. In piu' ho letto su internet che se vi fosse qualcosa comunque si avrebbero dolori ecc. Io non sento nulla, potrebbe dunque essere normale tale differenza?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

certo può essere fisiologica ma ora segua tutte le indicazioni datele dal suo medico di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Salve alcuni giorni fa mi sono operato di idrocele + revisione della circoncisione. Direi che tutto è andato bene. Per la prima operazione mi è stato detto che mi hanno anche ripulito la vescica per non mettermi il catetre (ora ho male quando devo urinare, specialmente a sx dove ero gia' stato operato per giuntopatia renale con doppio jj seguente), per la seconda operazione giusto un paio di punti intorno al frenulo, mentre il resto è sgombro, poichè il dottore ha detto che alla fine non era neanche un cheloide quello presente ma una reazione normale della pelle non rammento esattamente. Scrivo per altre due problematiche: dovendo restare fermo 1 mese (attività sessuale) mi è capitato gia' ieri e anche stanotte aimè di avere una polluzione notturna. vi è qualche rimedio? Crea problemi con la cicatrizzazione del frenulo?
Seconda questione: dal giorno dopo l'intervento in cui sono stato dimesso continuo ad avere un forte dolore alla gamba sx, tanto da svegliarmi e non dormire la notte. L'altra notte in preda al dolore ho preso un v.fast ( non so se posso fare nomi), un antiinfiammatorio. Poi ho letto che forse non van bene. Ieri sera tanto era il dolore che volevo piangere, ho messo del ghiaccio. Il dolore non scompare mai del tutto ma l'intensità varia molto diventanto molto doloroso soprattutto se poi mi muovo. Cosa puo' essere? L'anestesia è stata spinale
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

alla prima questione un preciso no ma alla seconda domanda devo purtroppo rimandarla al suo urologo, colui che l'ha operata.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Salve, grazie della risposta. Oggi mi sono fatto visitare e dopo un controllo con l'anestesista per precauzione mi hanno indicato di fare nel minor tempo possibile una ris. m. della colonna
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto, se lo desidera, mi riaggiorni.

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Salve, sono trascorsi oramai due mesi dall'intervento di idrocele sx + revisione della circoncisione. Per quanto concerne l'idrocele ho notato che il testicolo non si è sgonfiato, è sempre bello grosso come prima dell'intervento. Inoltre, oltre a dar fastidio quando cammino, ho notato che se con un dito tocco il testicolo sinistro avverto lo stesso dolore che avevo quando mi hanno operato (come se prendessi un calcio, ovviamente meno "acuto" ma come tipologia di botta mi viene in mente quella). E' normale? Se penso che ho fatto l'intervento per nulla...
Un'altra domanda un po' bizzarra: per entrambi le patologie mi è stato consigliato di indossare slip aderenti. Ora non ho ben chiaro quanto debbano essere aderenti.
Mi spiego meglio: non vorrei nel tentativo di adempiere a tale scopo indossare slip troppo aderenti, poichè mi è stato spiegato che con slip aderenti entrambe le patologie ne giovane ma in antecedenza mi era stato detto che uno slip troppo stretto aggrava l'idrocele o lo fa comparire! Non è cosi' facile capire per il "corpo" quanto è stretto e quanto è troppo largo con conseguente penzolamento e idrocele a gogo'.