Utente 342XXX
Gentile Dott./Dott.ssa,
sono un ragazzo di 21 anni, studente universitario fuori sede che condivide casa con 3 persone che nell'arco di 4 giorni hanno avuto tutte gli stessi sintomi: leggero mal di testa iniziale, raffreddamento, poi febbre alta (superiore a 39.5). Uno di loro ormai è guarito. Da ieri accuso una sorta di spossatezza generalizzata, non ho raffreddamento e non ho febbre, ho appetito.
Potrebbe questo essere un preludio di influenza? In caso lo fosse, cosa consiglia di fare? Sopra quale temperatura consiglia un antipiretico (paracetamolo)? In alternativa, consiglia altre terapie?
Un'ultima domanda.. dopo quanti giorni dal primo contatto col virus (ammesso che davvero si tratti di virus influenzale) si sviluppano i sintomi? Cioè, dopo quanti giorni posso essere sicuro che il virus è stato debellato dal sistema immunitario, o meno?
La ringrazio della sua disponibilità, cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
ci troviamo nel periodo di massima diffusione epidemica del virus influenzale, è quindi probabile che i suoi conviventi abbiano o stiano avendo l'influenza.
E' altresì probabile data l'estrema contagiosità della stessa, che i suoi sintomi ne siano i prodromi: in questo caso potrebbe salirle la febbre e potrebbe avvertire tutti i sintomi della malattia: senso di ossa rotte, mal di gola, tosse secca, bruciore retrosternale, anche nausea e vomito o diarrea.
Terapie non ve ne sono e la patologia dopo il contagio si manifesta entro 24/72h: è probabile che mentre le scrivo lei abbia già la febbre.
Stia a casa al caldo, a letto se è spossato e assuma solo farmaci sintomatici: il Paracetamolo è una opzione il suo medico/farmacista gliene potrà consigliare altre.
In genere la febbre dura tre o max 4 giorni: non si spaventi se sia alta e risponda poco agli antipiretici: è un meccanismo di difesa dell'organismo e non va soppressa a tutti i costi.
Se dopo quattro giorni la febbre e il malessere persistano, potrebbe essere indicata una terapia antibiotica per una infezione batterica sovrapposta: ne deve parlare con il suo Medico di base o chiami la Guardia medica. C'è bisogno che venga visitato.
Per il resto stia tranquillo e soprattutto non vada in P.S. !
Se vuole mi faccia sapere.
Saluti.